Premio Bancarella 2012 a Marcello Simoni

Premio Bancarella 2012Premio Bancarella 2012,  60esima edizione. A Pontremoli ha vinto Marcello Simoni con Il mercante di libri maledetti (Newton Compton). Lo scrittore emiliano ha ottenuto 97 voti e ha preceduto Marco Buticchi autore de La voce del destino (Longanesi) che ha ottenuto 80 voti. A decidere il vincitore è stato il voto di 194 librai e bancarellai italiani.

Il mercante di libri maledetti  è il primo libro di Simoni, un thriller medievale che ha convinto pubblico e critica. Marcello Simoni ha infatti vinto il Premio Emilio Salgari 2012 ed è candidato al Premio Fiesole 2012. Il suo libro in vetta alle classifiche è stato tradotto in 11 lingue ed è già pubblicato con successo in Spagna nel 2010 con il titolo El secreto de los cuatro ángeles.

La storia ha inizio nel 1205 quando padre Vivïen de Narbonne è costretto a fuggire da cavalieri che indossano strane maschere e sono pronti a tutto pur di portargli via un bene molto prezioso, un libro rarissimo l’Uter Ventorum che custodisce antichi precetti della cultura talismanica orientale, e permette di evocare gli angeli e la loro divina sapienza. Ma il monaco precipita in un burrrone. Tredici anni dopo, il cerchio non si è ancora chiuso quando Ignazio da Toledo, un mercante di reliquie, riceve da un nobile veneziano l’incarico di mettersi sulle tracce di questo libro. Viaggia tra Italia, Francia e Spagna, sulle tracce di un manoscritto che qualcuno pare abbia smembrato in quattro parti e accuratamente nascosto. Enigmi, messaggi cifrati e insidie condurranno al libro e ai suoi segreti.

Marcello Simoni, ex archeologo e attualmente bibliotecario ha pubblicato diversi saggi storici, ha partecipato all’antologia 365 racconti horror per un anno, a cura di Franco Forte (2011). Altri suoi racconti sono usciti per la rivista letteraria «Writers Magazine Italia».

LEGGI ANCHE:  La "Rete Padrona" di Federico Rampini

Gli altri libri finalisti del Premio Bancarella 2012 erano Prepariamoci di Luca Mercalli (Chiarelettere), Così in terra di Davide Enia (Dalai), I poeti morti non scrivono gialli di Bjorn Larsson (Iperborea), Semina il vento di Alessandro Perissinotto (Piemme).

Autore: Mariapaola De Santis

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Aspetta, non lasciare soli i nostri libri!

Non perdere l'occasione di leggere in anteprima le recensioni delle prossime novità editoriali, farti due risate con la nostra rubrica degli equilibri giocosi e interessarti a scoprire nuovi talenti emergenti.

Se questo non bastasse in regalo per te l'ebook: Uno, nessuno e centomila di Luigi Pirandello.

Ti sei iscritto con successo.