21 marzo 2012: versi itineranti per la Giornata Mondiale della Poesia

Giornata mondiale della poesia

Non leggiamo e scriviamo poesie perché è carino. Noi Leggiamo e scriviamo poesie perché siamo membri della razza umana. E la razza umana è piena di passione. Medicina, legge, economia ingegneria sono nobili professioni, necessarie al nostro sostentamento. Ma la poesia, la bellezza, il romanticismo, l’amore, sono queste le cose che ci tengono in vita.” (cit. J. Keating, dal film L’attimo fuggente)

Nel 1999, l’UNESCO istituisce la Giornata Mondiale della Poesia, celebrata per la prima volta il 21 marzo dell’anno successivo. Equinozi poetici che si ripetono, dunque, da ben dodici anni; l’intento è quello di esaltare il ruolo fondamentale che quest’espressione letteraria riveste nella promozione del dialogo e della comprensione linguistico-culturale tra i diversi popoli.

All’appuntamento celebrativo del 21 marzo, anche quest’anno, aderiscono molte città italiane; le manifestazioni in programma sono numerosissime e sparse per tutto lo Stivale. Per cui, penna o palmare a portata di mano, uno sguardo agli eventi che stiamo per presentarvi e niente scuse: un picnic all’insegna di pane e poesia sarà il modo migliore per salutare la primavera. Iniziamo.

Pescara celebra la Giornata Mondiale della Poesia con letture non-stop negli Istituti Superiori cittadini, durante la mattinata, e nelle sale della Provincia, a partire dalle 16.

Un’originale e simpatica iniziativa è, invece, organizzata a Caserta: 100.000 segnalibri poetici saranno lanciati da un aereo per cercare di promuovere ed invitare alla lettura i cittadini, una sorta di guerrilla marketing volto a sorprendere e incuriosire i presenti. Inoltre, sempre nella città campana, si svolgerà un flash mob, organizzato da studenti e non, per dar vita a letture estemporanee in versi.

LEGGI ANCHE:  PordenoneLegge2017: una fiducia cocciuta nel valore della letteratura

Lecce. Nel Capaluogo Salentino si anticipano i festeggiamenti: la data del 19 coincide con l’anniversario della morte di tre massimi poeti del panorama mondiale Dino Campana, Walt Whitman e Carmelo Bene. L’evento, dal titolo Artisti per Bene: in Campana per Bene, vede coinvolti scrittori e attori che omaggeranno, per tutto l’arco della giornata, i più grandi protagonisti dello scenario poetico locale e nazionale, con reading e performance teatrali sparse nelle piazze e nei teatri della città barocca.

Molte le manifestazioni presenti nella Capitale. Da citare, sicuramente, l’omaggio a Giorgio Caproni organizzato dalla Casa delle Letterature di Roma, l’appuntamento è in Piazza dell’Orologio, 3 a partire dalle 18.

Last but not least, l’evento eccezionale che avrà luogo a Milano. Per l’occasione la Capitale della moda si vestirà di versi, rigorosamente rosa, con uno splendido omaggio alle poetesse Alda Merini e Antonia Pozzi. Le poesie saranno accompagnate da musica e recitate da Giancarlo Giannini e Giorgio Pasotti, due voci d’eccezione. Le letture itineranti partiranno dalle 12 e faranno tappa anche nella Casa Museo Alda Merini.

Insomma, il profumo inebriante dei versi romantici inizia già ad invadere tutto il Bel Paese. A noi, il piacere di un piccolo omaggio, attraverso la bellezza e la meraviglia dei versi Keatsiani, e a voi, a voi l’augurio di trascorrere ore felici in compagnia dei vostri autori preferiti.

Autore: Giusy Casciaro

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest