Cielammare

cielammare_n_thumbDa bambino gli anziani mi raccontavano le storie che riguardavano il mare e la prima guerra mondiale. Mi colpirono così tanto che ho deciso di scrivere due romanzi. Il primo è Cielammare, una parola spesso utilizzata dai vecchi marinai per indicare una situazione meteorologica pericolosa. Solevano spaventare i giovani mozzi raccontando loro che quando il cielo, di un colore grigio piombo, toccava il mare confondendosi con esso cancellando l’orizzonte, le navi da pesca rischiavano di non tornare a terra.

Gian Luca Brizi

Acqua cristallina, scogliere dolci dalle forme fantastiche, colline dalla vegetazione varia che ricorda sontuosi giardini eccetera eccetera. I gestori dei siti internet si affannano sempre di più alla ricerca di una certa originalità, di fotografie inedite, di immagini originali sull’ isola e sugli isolani. Quindi quale immagine migliore, quale fotografia più brillante se non quella che scaturisce dalla lettura di un romanzo il cui protagonista è proprio il mare? Quando sarete sdraiati sugli scogli, o sotto l’ombrellone ( affittato a caro prezzo! ), cosa potrà donarvi quella totale immersione nella realtà marittima se non un libro? Quale fascinoso argomento di lettura è migliore di quello che riguarda il mare? Volete leggere le ultime dichiarazioni del governo? Volete sondare ed approfondire le problematiche del medio oriente? Al mare? Ma fateci il piacere!

Autore: jeyjey

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aspetta, ami anche tu il profumo dei libri? Sostieni l'editoria emergente!

Ogni settimana un racconto gratis da scaricare. In più aggiornamenti sulle novità editoriali e le recensioni a cura della nostra redazione.

Grazie! Controlla la tua casella di posta e inserisci il nostro mittente nella tua rubrica per avere la certezza di ricevere le nostre email.

Pin It on Pinterest