Anna dai capelli rossi

adtv_copertinadiariolrAutore: Lucy Maud Montgomery
Editore: Il Gatto e la Luna

Siamo sul finire dell’Ottocento, in Canada. Avonlea è un tranquillo paesino di campagna nell’Isola del Principe Edward. Ma c’è una novità: Matthew e Marilla Cuthbert, fratello e sorella piuttosto avanti con gli anni, proprietari della fattoria dei Tetti Verdi, hanno deciso di adottare un orfano. Hanno pensato di farlo soprattutto per avere un aiuto concreto nel lavoro nei campi, visti anche i problemi cardiaci di Matthew, che gli impediscono di svolgere gran parte dei lavori più pesanti.
Ma a causa di un malinteso Matthew, all’appuntamento in cui avrebbe dovuto ricevere il ragazzino, trova invece una bambina. Ha undici anni, i capelli rossi, è magrissima, pallida e piena di lentiggini. Ha una fantasia effervescente e una gran chiacchiera. Il suo nome è Anna Shirley.
Anna dai capelli rossi, che in Italia è nota per lo più grazie al cartone animato giapponese, uscito dal 1979 sugli schermi per la gioia di tante ragazzine, è in realtà la protagonista di una lunga saga. Il cartone animato era ispirato tutto al primo libro, Anna dei Tetti Verdi, dove si narravano le vicende di Anna Shirley dagli 11 ai 16 anni.
In questo primo libro conosciamo Anna, i suoi amici e il suo mondo, fatto di sapori antichi, piccoli disastri e grandi sogni. Un mondo forse un po’ antico, forse perduto, ma sempre vivace e con un fascino tutto suo.
Il libro è disponibile in formato digitale (pdf) al sito dell’editore: www.ilgattoelaluna.it

Autore: gatto.luna

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aspetta, ami anche tu il profumo dei libri? Sostieni l'editoria emergente!

Ogni settimana un racconto gratis da scaricare. In più aggiornamenti sulle novità editoriali e le recensioni a cura della nostra redazione.

Grazie! Controlla la tua casella di posta e inserisci il nostro mittente nella tua rubrica per avere la certezza di ricevere le nostre email.

Pin It on Pinterest