Le esternazioni di Pinco Pallino


Pinco Pallino è lo pseudonimo dietro cui si cela l’autore, ma è anche e soprattutto “l’uomo qualunque”, una figura in cui molti italiani di oggi si possono riconoscere. Rappresenta chi si è interessato di più alla propria vita personale piuttosto che alle battaglie politiche; chi ha evitato il protagonismo e il coinvolgimento sociale; chi ha avuto come primario interesse il vivere tranquillamente, soddisfatto della quotidianità e di poche e semplici cose. Questa situazione viene sbloccata da Tangentopoli e la conseguente caduta della prima Repubblica, evento nazionale da cui parte per un excursus della storia italiana degli ultimi anni, di situazioni e personalità che hanno avuto grande rilievo mediatico. Passando per le elezioni del 2006, l’immigrazione, l’educazione, la scuola, la droga, fino ad arrivare a Calciopoli e Vallettopoli, sono tanti e diversi i temi trattati e su cui viene espresso in questo libro un punto di vista, qualche volta definito, qualche volta in contrasto con la propria coscienza, ma mai imposto e supponente.

LEGGI ANCHE:  L'anno senza estate di Carlos Del Amor

Autore: admin

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Aspetta, non lasciare soli i nostri libri!

Non perdere l'occasione di leggere in anteprima le recensioni delle prossime novità editoriali, farti due risate con la nostra rubrica degli equilibri giocosi e interessarti a scoprire nuovi talenti emergenti.

Se questo non bastasse in regalo per te l'ebook: Uno, nessuno e centomila di Luigi Pirandello.

Ti sei iscritto con successo.