La mia vita capovolta | Cosimo Schena La mia vita capovolta | Cosimo Schena

La mia vita capovolta | Cosimo Schena

La trama

Mario è un quarantenne in piena crisi. A Roma, vive una vita agiata, apparentemente soddisfacente: è dirigente di una multinazionale, è circondato da donne e amici, eppure si risveglia ogni giorno attanagliato dalla solitudine. Insomma, è solo in mezzo alla folla. Per evadere da quella vita che gli sembra sempre più stretta e asfissiante, si rifugia spesso nei suoi sogni. la mia vita capovolta

Una mattina come le altre, preso dalla solita routine, esce di casa per recarsi in ufficio e, mentre distrattamente attraversa la strada, viene investito. Passa tre giorni in rianimazione e, in uno stato di semi coscienza, elabora la sua strategia per cambiare vita.

Dopo varie peripezie per sparire dalla circolazione senza lasciar traccia ai pochi familiari rimasti, riesce a prendere il primo volo per una destinazione lontana. Ma ben presto capirà che la libertà non è fuggire lontano dalla propria vita, ma affrontarla e viverla pienamente.

La dura realtà nonché le delusioni causate dalle nuove esperienze gli permetteranno di scoprire che la fuga non è manifestazione di coraggio, bensì di codardia.  

E’ questo il fulcro dell’opera di Cosimo Schena dal titolo La mia vita capovolta, la cui struttura narrativa alterna, sapientemente, le diverse vicende di vita e i numerosi viaggi intorno al mondo, (ben descritti) ad alcune incursioni nel cuore del protagonista. Nell’offrire questa alternanza, l’autore sembra voler mettere in standby la storia per entrare nell’anima di quell’uomo inquieto che, ad ogni costo, intende rivoluzionare la propria esistenza.

La consolazione è quel movimento lento, dove tu, con lo sguardo fisso nel vuoto, pensi che questo mondo non ti comprende. Ma all’improvviso, arriva qualcuno, che non hai sentito arrivare. Nel silenzio, vieni sfiorato con una mano, che forse nemmeno conosci. E senza dire nulla, ti abbraccia e piange con te. Le parole non servono, ciò che conta è una presenza che ti lascia libero di essere te stesso.

Con l’intento di far riflettere sull’importanza della vita, questo romanzo prende il lettore per mano, sino a condurlo al finale del tutto inaspettato. Un modo per capire che è possibile essere veramente felici soltanto guardando chi abbiamo accanto e andando oltre il muro che abbiamo costruito attorno alla nostra figura.

Dall’1 aprile in eBook su Amazon e dopo qualche giorno disponibile anche in formato cartaceo su tutte le piattaforme online e nelle librerie. 

L’autore

Cosimo Schena è sacerdote della diocesi di Brindisi-Ostuni. Laureato in filosofia presso l’Università di Verona, è attualmente dottorando in filosofia presso la Pontificia Università Lateranense, dove sta approfondendo il tema del totalitarismo e del misticismo in Simone Weil.

Svolge il ministero pastorale a Brindisi e nella formazione scout come assistente. Con Diogene Multimedia ha pubblicato La croce è la nostra patria. Simone Weil e l’enigma della croce (2016) e L’essere persona. Lo stato limite della persona? (2017).

Mentre, con l’editore Asterios ha dato alla stampa Simone Weil e la questione gnostica (2017). Ancora, con Pagine ha pubblicato delle poesie in Ispirazioni (2017) e nel 2018 diverse raccolte di versi, quali Sussurri, Sussurri di un’anima e Soffio verso il cielo.

Come nasce l’amore per la scrittura nell’autore del romanzo La mia vita capovolta? Ce lo rivela lo stesso, andando indietro nel tempo e accingendo dai ricordi: “Amo scrivere da sempre. Sin da piccolo mi sono cimentato nello scrivere poesie e piccoli racconti. Questo amore per la scrittura è stato accantonato, per alcuni anni, per diverse vicissitudine della vita. Adesso mi sono rimesso in gioco. Ho pubblicato dei saggi in filosofia, ma ho ripreso a scrivere poesie e questo romanzo, in cui credo molto”. Credere è la vera forza, si sa. Tant’è che Schena ha già in mente un altro volume, incentrato su una tematica molto attuale…

Lo stile

Lo stile dell’autore de La mia vita capovolta è semplice e diretto. Segue, in modo lineare, l’ispirazione del suo utilizzatore, gli intenti dello stesso e il messaggio di semplicità e serenità che l’opera in esame desidera trasmettere.

Mi ha ispirato la vita di tanta gente che ho incontrato sulla mia strada, che vive pensando che la felicità è non vivere la propria vita, ma la vita di qualcun’altro che all’apparenza sembra migliore della propria” sottolinea Cosimo Schena, facendo riferimento proprio a ciò che lo ha portato a redigere il testo oggetto della nostra presentazione.

La mia vita capovolta si rivolge a giovani e adulti, a tutti coloro che sono in ricerca della propria strada, che non devono cercarla chissà dove, ma nel loro quotidiano, provando a vivere apprezzando quello che hanno.

Un testo che è l’ideale per quei lettori che vogliono riflettere sulla vita, nonché su tematiche semplici che toccano dal profondo cuore ed emozioni.

Un libro per capire che sempre più spesso siamo sin troppo presi da noi stessi, a tal punto da non renderci conto che la vita fuori da noi è tutta un’altra storia, che vale la pena conoscere e vivere.

Autore: redazione

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *