Le religioni non sono mai esistite | Idra Felix

“Frastornare i popoli attraverso le comodità: è questo l’ imperativo che, da sempre, fa la storia della civiltà, ma gli agi creano solo distrazioni e ci impediscono di pensare a ciò che realmente siamo”.

Il saggio “Le religioni non sono mai esistite”, dalla gestazione lunga e complessa, nasce dalla voglia di far luce sulle illusioni millenarie inculcate nei popoli da parte delle religioni.

 Le religioni non sono mai esistiteSecondo Idra Felix i dogmi, spesso in contrasto tra di loro, non portano che tensioni e conflitti tra i popoli, quasi che unico loro scopo sia quello di generare la sottomissione della mente umana, il solo obiettivo del profitto. Idra Felix ritiene che l’ alterigia di qualsiasi disciplina religiosa, fabbrica di denaro e non di spiritualità, generi solo odio verso le altre confessioni e che la diretta obbedienza ai postulati di un credo non tenga conto del prezioso valore della mente umana e della capacità del singolo individuo di prendere decisioni per il proprio avvenire.

Il trattato “Le religioni non sono mai esistite”, che non contiene né denunce, né offese verso alcuna fede, intende offrire una riflessione circa il valore illusorio di tutte le religioni, cercando di fare luce sulla condizione dell’essere umano e focalizzando l’attenzione sull’unico vero nemico dell’uomo: se stesso. Il fine ultimo è liberare la mente da tutti i condizionamenti che le varie credenze religiose portano con sé, conducendo i popoli a macroscopici errori di valutazione gli uni verso gli altri.

“Se l’ idea di Monoteismo fosse venuta alla luce in quest’ ultimo secolo, il cielo sarebbe rimasto ‘ maschio fecondatore’ e certamente lo è”.

L’autore

Come ci ha già abituati in precedenza, l’ autore ama definire se stesso semplicemente come un essere umano che ha maturato molte esperienze nell’arco della vita e che ha compreso che ciascuno di noi ha illusioni e speranze ben poco realistiche, le quali, spesso, sono alla base di tutti gli errori e le ingenuità che condizionano la nostra esistenza. Questo nuovo saggio si inserisce in un progetto di ampio respiro che comprende molti altri titoli e che, grazie al desiderio dell’ autore di rimanere “anonimo”, sottolinea e mette in primo piano il contenuto stesso delle opere, scritte a beneficio di tutti i lettori e con l’ unico scopo di trasmettere un pensiero alternativo rispetto alla convinzione che tutto ciò che ci accade sia già scritto nel nostro destino e, per questo, sia immutabile.

LEGGI ANCHE:  Morte all'Acropoli, indagini e processi nell'Atene del IV secolo a.C.

Metterci la faccia, come dichiara Idra Felix, non è tanto importante quanto esaltare i concetti espressi tra le pagine, a prescindere dall’ impatto commerciale che esse potranno avere nella nostra società.

Se la parola “energia” fosse stata utilizzata secoli fa, nessuno l’ avrebbe recepita. Il suo reale significato, infatti, non è nemmeno intuibile, anche se percepito, ma non dimostrato

Lo stile

Asciutto e, come sempre, estremamente originale e anticonformista, l’ autore conferma, anche in questo saggio, il proprio stile graffiante e provocatorio, quando necessario, con l’ unico obiettivo di portare alla riflessione profonda i propri lettori. L’ obiettivo è sempre quello di liberare la mente da qualsiasi tipo di pregiudizio o condizionamento, in questo caso dovuto alla fede verso una religione.

L’ autore vuole raggiungere questo scopo, non attraverso esercizi o ricette preconfezionate, ma grazie alla condivisione del proprio punto di vista, nella speranza che ognuno trovi la propria personale via verso la libertà dell’ etereo. A ciò si aggiunge l’ analisi dei millenari conflitti che l’ incondizionata credenza verso i vari dogmi religiosi ha portato tra i popoli, generando odio e rancore e facendo perdere lucidità ai singoli individui e alle loro innate capacità di discernimento.

L’ unico modo per tornare a riprendere il controllo di sé stessi, sottolinea con convinzione l’ autore, è proprio liberarsi dalle illusioni che ogni religione comporta.

Il libro è disponibile sui vari store online o sul sito della Casa Editrice

Autore: redazione

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest