“La guerra è finita” di Lucia Guarano

Trama

La guerra è finitaIl romanzo d’esordio di Laura Guarano, “La guerra è finita – Tra movimento studentesco e lotta armata: il ‘77”, si colloca nell’affascinante genere della narrativa d’inchiesta.
Il romanzo, fresco di candidatura allo strega 2016, è ambientato nell’Italia degli anni di piombo, capitolo nero del nostro Paese, incrinato dall’emergente terrorismo interno e dalle lotte armate del Movimento studentesco, in particolare, nella città che più di tutte ne ha portato i lividi: Roma.
La serietà dell’argomento è stemperata dalla leggerezza delle due protagoniste, Mia e Anna, studentesse e amiche per la pelle.
Le storie intense di amicizia, si sa, hanno, innato, un punto di rottura sopito; così accade che le due ragazze inizino assieme una lotta contro il comune nemico rappresentato dalla politica sorda alle richieste e muta in ogni sorta di confronto costruttivo, per poi sorprendersi in due correnti opposte, pur perseguendo lo stesso ideale. Una guerra che parte dall’esterno per corroderle interiormente, in un contesto difficile da gestire e che logorerà inevitabilmente la loro spensieratezza, fino a condurre una delle due all’amaro della detenzione.
Così come il Movimento si lascerà lentamente dissolvere dalle divisioni tra gli studenti, troppo chiusi nelle loro roccaforti e distanti dalla realtà dei fatti, dal mondo operaio e dalle istanze della società, allo stesso modo anche l’amicizia tra Mia ed Anna andrà incontro ad un bivio.
E sarà l’ora di decidere da che parte stare, se rimanere o scappare il più lontano possibile.

Non riusciva a smettere di proteggermi neanche dall’abisso in cui era finita

L’autore

Lucia Guarano nasce a Roma nel 1979. Laureata in Scienze politiche presso l’Università Guido Carli di Roma, lavora tra l’Italia e il Qatar come corrispondente free-lance per importanti testate giornalistiche nazionali e internazionali.

LEGGI ANCHE:  Rex Iuba | Stefano Medas

Guarano

Tra queste ultime Al Jazeera English, The National di Abu Dhabi e T-Magazine Qatar del New York Times, occupandosi prevalentemente di cultura e attualità. La forte passione per la scrittura unita all’interesse per la contemporaneità la portano ad affrontare temi sempre attuali, anche a costo di dover raccontare storie scomode: oltre a “La guerra è finita – Tra movimento studentesco e lotta armata: il ‘77”, pubblicato dalla Round Robin editrice, ha in cantiere un altro romanzo storico d’inchiesta, questa volta incentrato sull’Islam e sul Medio Oriente. È curatrice di un blog sull’Huffington Post Italia.

Se vuoi conoscere meglio l’autore, visita il suo blog.

Lo stile

Il romanzo di Lucia Guarano si inscrive nel genere della narrativa d’inchiesta, ripercorrendo un anno cruciale per la storia del nostro Paese. Attraverso lo sguardo giovane di Mia, io-narrante delle vicende, l’autrice farà rivivere gli anni di piombo a partire dall’animato contesto degli studenti militanti, pronti a tutto pur di far crollare la solida torre di un potere consolidato e inattaccabile. È il capitolo storico in cui la freschezza e l’entusiasmo giovanile confluiscono nel bisogno di concretizzare le idee rivoluzionarie, con l’intento di creare un totale ribaltamento della società. Non tarda a palesarsi il caro prezzo per aver scelto di combattere l’ingiustizia a favore del cambiamento: lotte armate, detenzione, studenti pronti a tutto per imporre la propria voce, accogliendo troppo spesso un’ottica della violenza che causerà discordia tra i loro stessi baluardi. Sarà proprio quello che capiterà a Mia che, con sfumature autobiografiche dell’autrice, si esprime in modo crudo, diretto, senza artifici retorici devianti dal racconto cristallino dei fatti.
Il romanzo, dal titolo che richiama la canzone dei Baustelle “La guerra è finita”, si rivolge soprattutto a chi non ha vissuto quegli anni in prima persona, in particolar modo ai giovani d’oggi, affinché possa riaprirsi un sano dibattito tra il passato e il presente senza inutili fazioni ma soltanto alla ricerca della verità storica.

LEGGI ANCHE:  Il Grande Romanzo Americano, il ritorno di Philip Roth

Puoi acquistare il libro qui.

Autore: redazione

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest