Di bocca in bocca come i baci di Alessandra Galdiero

Di bocca in bocca come i baci recensioneL’ultimo romanzo di Alessandra Galdiero si intitola Di bocca in bocca come i baci ed è una sorta di favola, ma in cui sono presenti tanti riferimenti alla realtà che ci fanno comprendere come spesso il mondo di tutti i giorni possa confondersi con la fantasia.

Il libro viene raccontato da un narratore esterno che sembra osservare i suoi protagonisti per descriverceli così come sono, ma di tanto in tanto troviamo, come nelle prime pagine, il racconto di eventi dalla voce di quella che pare la protagonista.

Sembra che l’intento della Galdiero sia di non rivelare subito la trama, ma di farci arrivare lentamente e in modo affascinante, per coinvolgerci di più. E ci riesce non solo grazie a questo espediente, ma anche grazie al fatto che utilizza un linguaggio ricercato… sono tante le frasi che andrebbero sottolineate per rileggerle e comprenderne meglio il valore.

Dopo poche pagine ci troviamo dinanzi a due bambini particolari. Leonardo è considerato pazzo, ma in fondo è solo un ragazzo riflessivo, che si rifugia nella sua mente per non subire la realtà. Altro personaggio chiave è Sofia, una bambina che ha imparato a ubbidire ai genitori e che dopo la perdita della madre capisce di dover abbandonare i suoi giochi per diventare grande.

I due bambini si osservano e si piacciono, ma hanno timore di fare il primo passo. Quando finalmente ci riescono, capiscono di avere tante cose in comune. Lentamente tra Sofia e Leonardo nasce un amore che nessuno può comprendere ma che per loro è vitale. Il problema però arriva quando Leonardo, ormai grande, riceve una lettera in cui viene chiamato a combattere.

Il mondo sembra crollare su di loro, che non possono fare nulla. Ma da quel momento in poi avviene qualcosa di magico nell’esistenza di Sofia, che si troverà a essere risucchiata dal corpo di una bambina, che a sua volta diventerà un giocoliere che incontra, e così via.

LEGGI ANCHE:  "Single ma non troppo" di Liz Tuccillo

Insomma è come se ogni personaggio della storia si completasse assumendo le sembianze di un altro, per capire le debolezze e sanare le sue ferite.

Questo aspetto è sicuramente il più bello del libro, che coinvolge sempre di più in un crescendo di emozioni. Ci si troverà a incontrare lungo il cammino, metafora della vita, tanti personaggi bizzarri, ognuno con un problema da risolvere, uno di quelli giganteschi, che poi si rivelano poca cosa di fronte alla voglia di affrontarli.

Questo libro ha qualcosa di diverso rispetto alle solite storie che siamo abituati a leggere, la trama non è da subito facile da comprendere, ma è proprio questo a rendere il tutto più piacevole e coinvolgente, al di là degli splendidi personaggi, che vi rimarranno impressi per lungo tempo. Così come scritto sulla copertina: “questo sarà un racconto a lieto fine, che rimarrà come un delicato profumo nella mente del lettore anche giorni, per settimane dopo aver letto l’ultima pagina”.

Consiglio di leggere Di bocca in bocca come i baci di Alessandra Galdiero perché sono sicura vi sorprenderà con la sua storia innovativa e il racconto di un amore che non ha limiti.

Autore: Giuliana

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aspetta, ami anche tu il profumo dei libri? Sostieni l'editoria emergente!

Ogni settimana un racconto gratis da scaricare. In più aggiornamenti sulle novità editoriali e le recensioni a cura della nostra redazione.

Grazie! Controlla la tua casella di posta e inserisci il nostro mittente nella tua rubrica per avere la certezza di ricevere le nostre email.