Graphic novel: le novità in uscita ad aprile e maggio

Quali romanzi grafici ci porterà questa primavera 2015? Se siete curiosi come noi di scoprirlo, continuate a leggere.

Il porto proibito, un graphic novel di Teresa Radice e Stefano TurconiIniziamo con la casa editrice Bao Publishing, che ci propone delle novità alquanto interessanti. Partiamo dalla prima: l’affiatato duo composto da Teresa Radice e Stefano Turconi (rispettivamente scrittrice e illustratore) ha dato vita a Il porto proibito, un volume di circa 300 pagine in bianco e nero.

L’opera è incentrata sulla storia di Abel, un ragazzo soccorso in mare da una nave della marina inglese, il quale non ricorda né chi sia né come abbia acquisito le sue conoscenze sulla navigazione. Una storia ricca di mistero, che Bao definisce “un libro intenso, che scava nell’anima dei protagonisti e dei lettori”. Ancora una volta sembra che Bao abbia fatto centro: i diritti dell’opera per la Francia sono stati acquistati dalle Éditions Glénat.

Sempre la Bao avrà l’onore di pubblicare l’attesissimo graphic novel di Scott McCloud, scrittore americano la cui ultima pubblicazione risale a ormai quindici anni fa. Il libro si intitola Lo scultore: in quattrocento pagine racconta la storia di David Smith, un uomo che ha fatto uno strambo patto con la morte. In cambio dell’abilità di scolpire ogni tipologia di materiale, ha venduto la sua anima la quale gli sarà rubata 200 giorni dopo la stipulazione dell’accordo. Riuscirà McCloud a non deludere i suoi fan in trepidante attesa in ogni angolo del globo?Lo scultore, un nuovo graphic novel di Scott McCloud

Altra opera a fumetti pubblicata dalla casa editrice meneghina nel maggio 2015 sarà Biliardino di Alessio Spataro. L’idea è geniale: raccontare la  storia del Novecento attraverso la vita di Alejandro Finisterre, uno degli inventori del biliardino. Nel libro, i ricordi dell’autore si mischiano alle vicende vissute dal protagonista nonché agli avvenimenti calcistici succedutisi nell’ultimo secolo. La particolarità: le illustrazioni che raccontano gli anni che vanno dalla guerra civile spagnola ai giorni nostri sono realizzate negli unici colori del blu e rosso, proprio come nello stesso gioco del biliardino.

LEGGI ANCHE:  Il telefono senza fili di Marco Malvaldi

Biliardino, di Alessio Spataro

Il genere fantasy, che ormai da qualche anno spopola nel genere narrativo più tradizionale, si traduce anche nel genere fumettistico grazie alla casa editrice Panini Comics. Arriva infatti in libreria nel maggio 2015 Chi ha paura dei draghi?, graphic novel realizzato dallo scrittore Chris Northrop e dal disegnatore Jeff Stokely. Protagonista della storia è Wendell, un ragazzo che si ritrova catapultato nell’immaginario regno di re Henry e, costretto a prendere una decisione riguardo al suo futuro, dovrà scegliere se diventare o meno lo scudiero di sir Pazzoide, cacciatore di draghi. Un racconto che è stato definito “di formazione”, ma che al percorso di crescita del protagonista unisce l’avventura e l’azione.

Appena uscito per BeccoGiallo ‒ che, ricordiamo, quest’anno festeggia i 10 anni di vita – è Ecoland. Una zappa ci salverà di Andrea Ragona e Gabriele Gamberini, graphic novel che analizza il rapporto tra uomo e natura e quel concetto di “Male che vada faccio il contadino” oramai tanto cambiato. Ecoland pone il lettore anche davanti agli “Altri” modi per fare economia che non sono quelli solo strettamente legati al profitto.

Ecoland. Una zappa ci salverà

Infine, Tunué presenterà al Napoli Comicon Avventure di un uomo in pigiama di Paco Roca, il fumettista spagnolo che ha incantato tutti con Rughe. Nella stessa occasione saranno presentati Brigada Vol 1 e 2 di Enrique Fernández ed Echi Invisibili di Tony Sandoval e Grazia La Padula.

          Avventure di un uomo in pigiamaBrigada_Volume 1Brigada_Volume 2Echi invisibili, Tony Sandoval e Grazia La Padula

Autore: Caterina Geraci

Leggo da sempre, leggo dovunque, leggo perché ritengo che vivere una sola vita sia tremendamente noioso. Soprattutto se quella vita la vivi in un paesino in provincia di Palermo. Per fortuna viaggio tanto, e non solo con la mente. Ah, dimenticavo: sono molto poco brava a descrivermi in poche righe; ma questo si era capito, no?

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aspetta, ami anche tu il profumo dei libri? Sostieni l'editoria emergente!

Ogni settimana un racconto gratis da scaricare. In più aggiornamenti sulle novità editoriali e le recensioni a cura della nostra redazione.

Grazie! Controlla la tua casella di posta e inserisci il nostro mittente nella tua rubrica per avere la certezza di ricevere le nostre email.