Premio Luigi Malerba 2014: il vincitore è Carlo Longo

premio luigi malerbaIl Premio Luigi Malerba 2014 è giunto alla 5° edizione. Il vincitore è Carlo Longo con la sceneggiatura “Paolina” che racconta a tutto tondo la bellissima principessa sorella di Napoleone: un lavoro documentato ed originale. Ne hanno parlato Paride Leporace giornalista e direttore della Lucana Film Commission e il produttore Roberto Gambacorta.

Hanno ricordato la figura dello scrittore Luigi Malerba  il Presidente della Commissione nazionale per l’Unesco Gianni Puglisi e Maria Concetta Petrollo direttrice della Biblioteca di Archeologia e Storia dell’Arte. Nella sala gremita erano presenti molti nomi illustri tra i quali  il critico e saggista Paolo Mauri, il prof. Walter Pedullà, il prof. Francesco Muzzioli, gli scrittori GianFranco Calligarich e Paolo Di Paolo.

Premio Luigi Malerba: la storia

Il Premio, dedicato a Luigi Malerba, scrittore, narratore, soggettista e sceneggiatore cinematografico italiano (recensito in un nostro precedente articolo), è stato ideato proprio per ricordare le sue opere, la sua poetica, il suo prolifico impegno nello scenario letterario. Ad anni alterni, segnala una sceneggiatura o un trattamento cinematografico oppure un’opera narrativa e consiste nella pubblicazione dell’opera vincitrice nella collana dedicata al Premio Luigi Malerba da MUP Editore (Monte Università Parma).

Il Premio ha sede nella città natale di Malerba, Berceto, dove avviene la premiazione ufficiale. La conferenza stampa ha luogo ogni anno a Roma. A Parma invece ha sede l’incontro fra giuria, stampa, pubblico e studenti del liceo membri della stessa giuria.

Premio Luigi Malerba 2014: presentato il nuovo libro della collana, “Fiale”

Nel fitto programma dedicato al Premio Luigi Malerba 2014 è stato presentato al pubblico Fiale il libro di Elena Rui, pubblicato da MUP editore nella collana dedicata al Premio. Ne ha parlato lo scrittore Guido Barlozzetti, autore di una  biografia di Don Giovanni.

Hanno caratteristiche e temi differenti gli altri tre titoli della collana “Premio Luigi Malerba”: In prima classe di Roberto Moliterni (2010), Le nebbie di Vraiburg di Veronica Elisa Conti (2011), Giorni d’inverno di  Frediana Fornari (2012).

LEGGI ANCHE:  Giornata Mondiale del Libro e del diritto d'autore: di rose, di libri e di...

Presso il Liceo Artistico Toschi di Parma alla presenza della maggior parte dei membri della giuria con la presidente Anna Malerba (moglie dello scrittore), Roberto Gambacorta, Michele Guerra, Paride Leporace, Ornella Scarpellini, Alberto Scarponi, Maria Concetta Petrollo, Giovanni Ronchini e una classe del Liceo  lo scrittore Ugo Cornia e l’attore Roberto Nobile hanno letto alcuni brani tratti dalle opere di Luigi Malerba e gli studenti hanno incontrato il vincitore e la giuria. Presente anche il giovane Roberto Moliterni, vincitore nel 2010 della prima edizione del Premio Malerba, che ha appena vinto quest’anno La Giara d’Oro, il premio indetto dalla RAI.

Proprio a Berceto, città natale di Malerba, presso il Museo Pier Maria Rossi, si è svolta la vera e propria premiazione, durante la quale è stato consegnato al vincitore il simbolo del successo conseguito. In realtà, il vero premio per la sceneggiatura vincitrice è la sua pubblicazione da parte di Mup Editore che avverrà nei prossimi mesi.

Il tema centrale “La Bellezza”

Durante il Premio Luigi Malerba 2014, la bellezza nei suoi vari aspetti, oggi molto attuale, è stata l’argomento centrale negli interventi della scrittrice Lidia Ravera, Assessore alla Cultura della Regione Lazio e del giornalista Paride Leporace. L’attore Roberto Nobile ha letto  alcuni brani delle opere vincitrici.

Autore: Mariapaola De Santis

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aspetta, ami anche tu il profumo dei libri? Sostieni l'editoria emergente!

Ogni settimana un racconto gratis da scaricare. In più aggiornamenti sulle novità editoriali e le recensioni a cura della nostra redazione.

Grazie! Controlla la tua casella di posta e inserisci il nostro mittente nella tua rubrica per avere la certezza di ricevere le nostre email.

Pin It on Pinterest