Contro ogni evidenza. La quarta indagine del commissario Lucchesi

cover libro

GIANNI SIMONI
Contro ogni evidenza

Lucchesi è tornato. Un po’ cambiato. Ha rischiato di morire e così lo ritroviamo impaurito, spaesato, fragile. Finalmente ammette anche di essere innamorato, ma non riesce ad esser tranquillo. Insomma, aggiunge ansia ad ansia. Lo ritroviamo, però, più o meno in forma quando la storia volge al termine e rimaniamo con il desiderio di leggere la prossima avventura.

La quarta indagine del commissario Lucchesi

L’indagine di per sé non sorprende, il fiuto di Lucchesi ormai è noto, in effetti l’attenzione è rivolta ai personaggi, ai loro sentimenti. Ora più profondi. Più di una questione, tuttavia, rimane in sospeso. Nuovi personaggi fanno capolino per poi sparire. E allora ho sviluppato la mia teoria: questo è un libro di passaggio. Sicuramente Lucchesi è nella sua fase di maturazione. Non è più il super eroe che credeva di essere e di ciò comincia a prendere coscienza. Così inizia a dare importanza alle persone che ha accanto. Sono certa che ritroveremo presto un commissario diverso, che qui ha trovato la sua nuova dimensione. Una nota dolente è il mancato approfondimento dei personaggi già presenti nei libri precedenti. So che questa è una pecca dei libri seriali, ma non mi sarebbe dispiaciuto qualche nota in più, giusto per far capire di chi parliamo. In fin dei conti ci si potrebbe imbattere in una storia di Lucchesi senza sapere che ne esiste una precedente.

Milano

Ricordiamo che Gianni Simoni (con cui abbiamo avuto il piacere di chiacchierare qualche tempo fa  – troverete qui il link per leggere la nostra intervista) è un ex magistrato che ha condotto diverse indagini in materia di criminalità organizzata e terrorismo. Riporta quindi nei suoi lavori la sua esperienza di giudice istruttore. Due i filoni, quello bresciano (il cui protagonista è chiaramente un suo alter ego) e quello milanese (che narra le avventure del nostro commissario Lucchesi). Di Milano parla tanto. Ne descrive le strade, i palazzi, i bar, le osterie. Ne descrive le tristezze quotidiane: la povertà, la difficoltà a trovar lavoro. Una Milano piuttosto bigia insomma, lontana dalla capitale del fashion e del divertimento a cui spesso pensiamo. Sicuramente quella che descrive è una realtà più vicina al crimine e al degrado, più vicina alle tristezze che i protagonisti si trovano ad affrontare. Io resto in attesa della quinta avventura, avvertitemi quando sarà pronta.

LEGGI ANCHE:  Roberta Gallego: Doppia ombra

Prezzo Sconto 15% € 10,20 (Prezzo di copertina € 12,00 Risparmio € 1,80)

Dati 2014, 218 p., rilegato Editore TEA (collana Narrativa TEA)

Autore: Egidia Lentini

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest