Clive Cussler firma la seconda avventura di Isaac Bell

SABOTAGGIO

SABOTAGGIO

Lontano west America, anno 1907, Stato dell’Oregon. Quella linea non s’ha da fare. Southern Pacific Railroad, 1600 chilometri di binari da Ovest alla California in un paesaggio difficile per locomotive da 100 tonnellate, più il resto, lanciate a 100 km all’ora. Se il progetto non va a buon fine entro l’inverno, le banche stritoleranno la società. “Sabotaggio” è il nuovo romanzo d’azione di Clive Cussler (in coppia con Justin Scott, Longanesi, 464 pagine). Sabotaggio? Peggio, distruzione, catastrofe, rovina. Saltano treni, crollano ponti, collassano tunnel e gallerie. La gente muore, operai, personale, passeggeri innocenti. E tutto per una mente assassina e due mani abili, oltre a un certo numero di complici raccogliticci, usa e getta, eliminati subito dopo. Lo chiamano il Sabotatore, specialista in dinamite, “l’artiglieria dei proletariato”. Contro di lui, il miglior detective dell’Agenzia investigativa Van Dorn. L’agente Isaac Bell, al secondo titolo della saga dopo “Il cacciatore” (Longanesi, 2012), è figlio e nipote di banchieri bostoniani. Laurea ad Harvard, passione per l’avventura, sprezzo del pericolo. Biondo, baffi folti, alto, snello, forte. Picchia duro, ma ne prende anche tante, la vita è un’avventura, va presa sportivamente.
I titoli dei quotidiani popolari scandiscono gli attentati. “Sabotatori fanno deragliare il Coast Line Limited a Glendale”, “Locomotiva espresso finisce nel fiume”. Molto sensazionalismo, un po’ di esagerazione, il numero delle vittime è gonfiato per aumentare il clamore e le vendite, ma i botti sono veri. Va sempre peggio per la società dell’intrattabile mr. Hennessy e dell’adorata figlia Lilian, occhi azzurri e cuore di ghiaccio. E sul luogo dell’incidente restano sistematicamente cadaveri di soggetti che non avrebbero dovuto esserci: estremisti, dimostranti antiprogresso, anarchici, sindacalisti fuorilegge, anche hobos, i vagabondi che girano gli Stati Uniti in cerca di lavoro. Non ci vuole molto a collegarli col disastro doloso. Il fatto è che a lungo vengono considerati gli unici responsabili e il vero killer della linea può ancora colpire.
Una storia adrenalinica, come tutte quelle raccontate da Cussler, che a sua volta dedica la vita all’avventura. Nato nel 1931, sergente d’aviazione, guerra di Corea, scrittore di decine di romanzi dal 1956, fondatore nel 1978 della NUMA, no profit specializzata nella ricerca e recupero di relitti storici marini. Tantissima azione, non senza qualche distrazione sentimentale. Di Lilian Hennessy si è già detto, bella come una dea, ma non sposta di un centimetro nel cuore di Isaac Bell la solare Marion Morgan, conosciuta e amata nel terremoto di san Francisco. Laurea in legge, trent’anni ma non li dimostra: capelli biondi, volto bellissimo, occhi turchesi, collo da cigno, vita sottile, mani delicate, gambe lunghe, andatura elegante. Le primattrici di Clive Cussler & C. non sono mai sciacquette banali.
Non è un tipo ordinario nemmeno il Sabotatore. “Dissimulazione, segretezza, astuzia”, la ricetta che suggerisce ad ogni progettista che si rispetti. Perché nella vita è persona di rispetto, un insospettabile (come si capirà presto), totalmente privo di scrupoli per le vittime o per chi sta condannando cinicamente a un destino atroce. Del resto, il suo disegno è ambizioso e molto pericoloso, tanto da lasciare un conto in sospeso, che potrebbe richiedere anni per venire saldato.
Due parole su Cussler, dal sito www.numa.net vive in Arizona e vanta una professionalità riconosciuta a livello internazionale in materia di recuperi sottomarini e tutela dell’ambiente marino. Ha fondato la no-profit National Underwater & Marine Agency e NUMA è anche l’agenzia federale immaginaria nei suoi romanzi. Con la squadra di esperti marini e volontari ha scoperto più di 60 relitti subacquei importanti, tra cui il primo sottomarino che ha affondato una nave in battaglia (il confederato Hunley e la vittima, l’Housatonic “nordista”; l’U-boat U-20 che silurò il piroscafo Lusitania; il dirigibile della Marina Akron. La NUMA consegna tutti i ritrovamenti alle autorità statali e federali o li offre in dono a musei e università. I libri di Clive sono stati pubblicati in oltre 40 lingue e in più di 100 paesi.

Prezzo online su laFeltrinelli.it
€ 14,96
€ 17,60 -15%

LEGGI ANCHE:  Verde oscurità, il romanzo storico di Anya Seton

Autore: EffeElle

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest