Grandi donne fra storia e letteratura

Oriana Fallaci, grandi donne

Oriana Fallaci (foto: www.oriana-fallaci.com)

Grandi donne. Donne che si sono affermate nella letteratura e grandi donne che con la loro vita sono rimaste nella storia, alcune di loro immerse in un’aurea leggendaria.

GRANDI DONNE: TOP TEN DELLE SCRITTRICI ITALIANE

Un omaggio alle grandi donne attraverso la top ten delle scrittrici italiane. Dalla fine dell’800 ai giorni nostri.

Grazia Deledda (Nuoro, 27 settembre 1871 – Roma, 15 agosto 1936)

Una delle grandi donne della letteratura. Scrittrice e Premio Nobel per la letteratura nel 1926. Nei suoi romanzi convivono folclore, leggende paesane, storie di passioni e voglia di riscatto. Alcuni suoi romanzi furono pubblicati a puntate sui quotidiani. Elias Portolu (su ibs.it a € 7,65) la confermò come scrittrice e la avviò ad una fortunata serie di romanzi e opere teatrali: Cenere da cui fu tratto un film interpretato da Eleonora Duse, L’edera (1908), Canne al vento, Il Dio dei venti (1922).

Sibilla Aleramo, grandi donne

Sibilla Aleramo

Sibilla Aleramo (Alessandria, 14 agosto 1876 – Roma, 13 gennaio 1960)

Sibilla Aleramo è lo pseudonimo di Rina Faccio. Scrittrice e poetessa italiana. Fra le grandi donne che citiamo. Il suo impegno femminista non si limitò alla scrittura ma si concretizzò nel tentativo di costituire sezioni del movimento delle donne e nella partecipazione a manifestazioni per il diritto di voto e per la lotta contro la prostituzione. Da ricordare  il romanzo Una donna (su ibs.it a € 6,38) e Amo dunque sono.

Elsa Morante (Roma, 18 agosto 1912 – Roma, 25 novembre 1985)

Scrittrice, saggista, poetessa e traduttrice italiana. Alcuni critici l’hanno annoverata fra le più importanti autrici di romanzi del secondo dopoguerra. Le prime opere di Elsa Morante sono favole per bambini e filastrocche. Nel 1957 pubblica il romanzo L’isola di Arturo che vince il Premio Strega e da cui fu tratto l’omonimo film di Damiano Damiani. Il romanzo La Storia (su ibs.it a € 12,32)   ambientato a Roma durante la seconda guerra mondiale, uscì nel 1974 ebbe fama internazionale, ma anche attacchi da parte di alcuni critici. Luigi Comencini ne trasse uno sceneggiato TV nel 1986.

Oriana Fallaci (Firenze, 29 giugno 1929 – Firenze, 15 settembre 2006)

Impossibile non citarla fra le grandi donne. Scrittrice, giornalista e attivista. Fu la prima donna italiana ad andare al fronte in qualità di inviata speciale. Con i suoi dodici libri ha venduto 20 milioni di copie in tutto il mondo. Penelope alla guerra è la prima opera narrativa con la storia di Giò, una ragazza italiana che si reca a New York per il suo lavoro di soggettista e incontra persone del suo passato. Da ricordare fra le sue opere Lettera ad un bambino mai nato, Il sesso inutile, La rabbia e l’orgoglio (su ibs.it a € 8,50)

Alda Merini, grandi donne

Alda Merini (foto:wikipedia)

Alda Merini (Milano, 21 marzo 1931 – Milano, 1º novembre 2009)

Poetessa, aforista e scrittrice italiana. Giacinto Spagnoletti sarà il primo a pubblicarla nel 1950, nell’Antologia della poesia italiana contemporanea 1909-1949, con le liriche “Il gobbo” e “Luce”. La sua vita intensa e travagliata fu segnata dalla drammatica esperienza in manicomio. Il suo capolavoro è considerato Terra Santa. Con questa raccolta vincerà nel 1993 il Premio Librex Montale. La presenza di Orfeo. Nel 1955 esce la seconda raccolta di versi intitolata Paura di Dio. Ricordiamo l’opera in prosa La pazza della porta accanto (su lafeltrinelli.it a € 6,71). Il suo vissuto tormentato ha generato versi indimenticabili. Fra le grandi donne oltre che fra le più importanti scrittrici.

Dacia Maraini (Fiesole, 13 novembre 1936)

Scrittrice, poetessa, saggista, drammaturga e sceneggiatrice italiana pluripremiata. Nel 1990 La lunga vita di Marianna Ucrìa vince il Campiello e altri prestigiosi premi e ottiene un enorme successo di critica e pubblico. Nel 1994 il romanzo Voci, vincitore di molti premi letterari, offre un’ interpretazione nuova sul tema della violenza sulle donne. I grandi temi sociali, la vita delle donne, i problemi dell’infanzia sono ancora al centro delle sue opere. Ricordiamo Dolce per sé, La seduzione dell’altrove e La grande festa, nel 2012 L’amore rubato (su ibs.it a € 7,56). Nel 2013 è uscito Chiara di Assisi. Elogio della disobbedienza.

Sveva Casati Modignani (Milano 13 luglio 1938)

Sveva Casati Modignani è uno pseudonimo sotto il quale sono stati pubblicati vari romanzi a partire dal 1981. Sotto questo nome si sono celati Bice Cairati e il marito Nullo Cantaroni. Bice ha continuato a usare lo pseudonimo anche dopo la morte del marito. I romanzi hanno venduto quasi dieci milioni di copie e sono stati tradotti in ben diciassette paesi. Il primo romanzo, Anna dagli occhi verdi, è stato pubblicato nel 1981, ottenendo immediatamente un positivo riscontro di critica e di pubblico. Il suo ultimo è Palazzo Sogliano (su ibs.it a € 11,90).

Susanna Tamaro (foto: www.giunti.it)

Susanna Tamaro (foto: www.giunti.it)

Susanna Tamaro (Trieste, 12 dicembre 1957)

Scrittrice. Raggiunge il successo con il romanzo Va’ dove ti porta il cuore, contestato sin dall’inizio della sua uscita. Nel 2011 in occasione delle celebrazioni per l’unità d’Italia al Salone del Libro di Torino, il romanzo viene inserito fra i 150 «Grandi Libri» che hanno segnato la storia d’Italia. Va’ dove ti porta il cuore ha ispirato l’omonimo film di Cristina Comencini nel 1996. Tra gli altri romanzi Cuore di Ciccia, Ogni angelo è tremendo e Illmitz (su ibs.it a € 11,90).

LEGGI ANCHE:  Gianluca Paolisso racconta Saffo

Margaret Mazzantini (Dublino, 27 ottobre 1961)
Scrittrice, drammaturga e attrice italiana. I suoi libri sono stati tradotti in 35 lingue. Fra questi ricordiamo Non ti muovere che ha vinto il Premio Strega, il Premio Rapallo-Carige e il Premio Grinzane Cavour.  Nel 2008 esce il romanzo Venuto al mondo, edito da Mondadori e vincitore, tra gli altri, del Premio Campiello 2009. Nel 2013 viene pubblicato il romanzo Splendore, edito da Mondadori (su ibs.it a € 17).

Chiara Gamberale (Roma, 27 aprile 1977)

Scrittrice, conduttrice radiofonica e conduttrice televisiva italiana. I suoi romanzi sono stati tradotti in 16 Paesi e hanno raggiunto l’apice delle classifiche dei libri in Spagna e America Latina. Il suo primo libro s’intitola Una vita sottile. Nel 2008 riceve il Premio Campiello (Selezione Giuria dei Letterati) per il libro La zona cieca (su lafeltrinelli.it a €7,56). Nel marzo 2013 pubblica Quattro etti d’amore, grazie (Mondadori), seguito pochi mesi dopo da Per dieci minuti (Feltrinelli).

GRANDI DONNE: BIOGRAFIE

Grandi donne. Ecco un elenco di biografie da non perdere dalla storia, alla scienza sino alla moda.

Cleopatra

Apriamo questo excursus sulle grandi donne con  una delle regine più famose e affascinanti di tutti i tempi, aveva il sogno ambizioso di riportare l’Egitto ai fasti di un tempo. Sedusse Giulio Cesare poi Antonio, ma fu Ottaviano a fermarla. Decise di morire facendosi mordere da un aspide. Ce ne parla Antonio Spinosa in Cleopatra. La regina che ingannò se stessa (su ibs.it a € 8,92).

Coco Chanel

Rivoluzionò il mondo della moda.Coco Chanel fu un’icona di stile ed eleganza ed ebbe una vita anche molto drammatica. Tutti i particolari in Chanel. Una vita da favola di Alfonso Signorini (su ibs.it a € 9,00).

Maria Montessori

Maria Montessori. Una biografia di Paola Giovetti racconta la vita di una donna che concepì un modo nuovo di insegnare ai bambini e di formare i docenti. Fu ambasciatrice di pace, per tre volte venne proposta per il premio Nobel, lottò per il diritto delle donne al voto (su ibs.it a € 12,32).

Maria-Callas-Immagini-di-una-vitaMaria Callas

Maria Callas. Immagini di una vita è una biografia a cura di Y. B. Dherbier. Un viaggio alla scoperta della “voce del secolo”, tanto glamour quanto scandalosa. Dai suoi ritratti più belli ai documenti inediti (su ibs.it a € 32,30).

Rita Levi Montalcini

Elogio dell’imperfezione di Rita Levi-Montalcini è un’autobiografia. È un bilancio che la scienziata fa non solo del suo lavoro, ma anche della sua vita. Dalla scoperta dell’NGF alle ricerche che le hanno permesso di vincere il premio Nobel per la Medicina. Per Rita Levi-Montalcini, annoverata fra le grandi donne, l’imperfezione era una componente fondamentale dell’evoluzione da elogiare (su ibs.it a €7,64).

Madre Teresa di Calcutta

Una delle grandi donne della storia. Anzi, una piccola grande donna. Madre Teresa di Calcutta che nell’autobiografia La mia vita parla della sua vita interiore. Un percorso dell’interiorità e delle azioni di una delle grandi donne di cui parliamo in quest’articolo. Dalla vocazione, allo spirito di poverà che ha animato la fondazione delle Missionarie della Carità, sino al Premio Nobel per la Pace (su ibs.it a € 7,56).

Una vita, Simone Veil

Una vita, Simone Veil

Marie Curie

Non poteva mancare fra le biografie delle grandi donne, quella della scienziata scritta da Susan Quinn, Marie Curie: una vita. Nel 1898 Marie Curie e il marito Pierre scoprirono due nuovi elementi radioattivi, il polonio e il radio, entrando a far parte della storia della scienza. Marie Curie fu la prima persona a ricevere due premi Nobel e fu la prima donna docente dell’Università della Sorbona di Parigi (su ibs.it a € 15,30).

Simone Veil

Una vita di Simone Veil è l’autobiografia di una donna sopravvissuta al campo di sterminio di Auschwitz. Dall’orrore di un campo di concentramento alla Presidenza del Parlamento Europeo. Veil nel libro racconta la storia della sua famiglia, l’avvento del nazismo e il progetto di un’Europa unita (su lafeltrinelli.it a €15,30).

Autore: Mariapaola De Santis

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aspetta, ami anche tu il profumo dei libri? Sostieni l'editoria emergente!

Ogni settimana un racconto gratis da scaricare. In più aggiornamenti sulle novità editoriali e le recensioni a cura della nostra redazione.

Grazie! Controlla la tua casella di posta e inserisci il nostro mittente nella tua rubrica per avere la certezza di ricevere le nostre email.

Pin It on Pinterest