“Pane, favola e fantasia”

VOGLIAMO LA FAVOLA Simona Siri

VOGLIAMO LA FAVOLA
Simona Siri

La storia della mia (e vostra) educazione sentimentale

“DA CENERENTOLA E IL PRINCIPE

FINO A MICHELLE E BARACK OBAMA,

passando per Edward e Vivian in Pretty Woman,

ma anche Candy Candy e Terence,

Keith Richards e Anita Pallenberg,

Brad Pitt e Angelina Jolie…

LE STORIE D’AMORE CHE CI HANNO FATTO SOGNARE

(E CI HANNO FREGATO ALLA GRANDE)”

La Redazione TEA

 

“VOGLIAMO LA FAVOLA”

E da quel giorno vissero felici e contenti.

Charles Perrault, Cenerentola, 1650 circa.

 

La nostra favola la vogliamo tutte: eh… già!  😳

Abbiamo tutte preso atto, dapprima vagamente, poi con coscienza dell’idea di voler vivere…

UN SOGNO ROMANTICO!

Per elevarci dal tran tran?

Occorre dirlo, la strada è piena di incertezze.

Il simbolo di ciò è la favola: movente, tema e scopo qui esposti da Simona Siri.

La sua riflessione sull’amore eterno – pur all’interno di una certa quotidianità, bisogna sempre sentirsi liberi di realizzare in sé lo slancio del sogno! – reca con sé un’impronta di ironia, in quanto l’autrice ritiene che pur volendo tutte la favola, anche quelle che ce l’hanno già, solo a poche sia dato di riuscire a viverla davvero per sempre.

QUAL È IL PROBLEMA?

Il «tema di questo libro ovvero come le favole abbiano contribuito a stabilire degli standard sentimentali così alti che il risultato è che ogni relazione non ci sembra mai sufficientemente romantica, o passionale, o tormentata».

E ciò non deve affatto sorprendere, poiché un conto è l’idea di Cenerentola e un conto è la nostra verità.

Raggiungere ad esempio, a questo proposito, una sorta di immedesimazione con le celebrities e non contrapporre le proprie esperienze agli esiti delle grandi love stories svuota di senso ogni piccola storia d’amore, legata invece intimamente all’imprevedibile e avvincente idea di unicità.

Gli amori da rotocalco, tuttavia, continuano ad ispirarci? Si può ancora credere alla favola?

LEGGI ANCHE:  Questa specie d'amore di Alberto Bevilacqua

Il dubbio è possibile…

Per rispondere a queste domande, Simona Siri saprà senza dubbio sottrarci agli inganni e intrattenerci piacevolmente.

NON SI TRATTA NEPPURE DI GIOCARE COL CUORE!

ATTENZIONE, POI, NON BISOGNA MAI DIMENTICARE L’ESSENZIALE…

“MORTA UNA FAVOLA SE NE FA UN’ALTRA”

La favola è favola, che duri una settimana, vent’anni, una vita

Ben detto, Simona!  😀

 

—————————————-

 

SIMONA SIRI copyright di Alan Gelati

SIMONA SIRI
copyright di Alan Gelati

ARRIVATO IN LIBRERIA, DISPONIBILE ANCHE IN E-BOOK

VOGLIAMO la FAVOLA

È SCONTATO DEL 25% FINO AL 02-02-2014

VAI SUBITO SU lafeltrinelli.it

 

 

 SIMONA SIRI

L’autrice «vive a Milano con un jack russell di nome Ugo. Scrive per la carta stampata (Vanity Fair, Myself e GQ) e per la televisione (Le invasioni barbariche). Per TEA ha pubblicato nel 2012 Lamento di una maggiorata

La Redazione TEA

 

RAGGIUNGI ANCHE QUI LA SCRITTRICE:

Comincio Lunedì (il blog di simona siri)

 

😉 La scheda del libro:

titolo: Vogliamo la favola
ISBN: 9788850232444
autore: Simona Siri
collana: TEA Varia
casa editrice: TEA
dettagli: 208 pagine, libro – cartonato con sovraccoperta

 

  😯 La critica ha detto:

«DIVERTENTE, SPIAZZANTE, AUTOIRONICA.» D – la Repubblica

 

RECENSIONI PER GENERE

Consulta qui le presentazioni di tutte le novità in libreria proposte dalla nostra redazione

QUI LE RECENSIONI E GLI ARTICOLI IN PRIMO PIANO

 

 

Autore: Amalia L.

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aspetta, ami anche tu il profumo dei libri? Sostieni l'editoria emergente!

Ogni settimana un racconto gratis da scaricare. In più aggiornamenti sulle novità editoriali e le recensioni a cura della nostra redazione.

Grazie! Controlla la tua casella di posta e inserisci il nostro mittente nella tua rubrica per avere la certezza di ricevere le nostre email.