Riciclibro: avviato progetto pilota

Riciclibro

Riciclibro ha avuto inizio dalla Biblioteca Comunale “Alfonso Ruggiero” di Caserta. Si tratta della fase pilota di una delle 10 idee vincitrici dalla prima edizione del concorso promosso dall’Associazione ItaliaCamp “La tua idea per il Paese”, realizzata con il supporto del Gruppo Rcs che tra l’altro è partner di progetto.

 RICICLIBRO: L’IDEATORE AGOSTINO INGENITO

L’ideatore di Riciclibro è Agostino Ingenito, giornalista ed esperto nella comunicazione integrata. Ingenito si occupa di consulenza editoriale e di progettazione europea per eventi e rassegne culturali ed è formatore presso enti pubblici e privati, in Europrogettazione. Dopo alcuni lavori per la rete di alcune biblioteche sociali ha avuto l’ispirazione per il suo progetto che ha l’obiettivo di garantire il riciclo di carta attraverso centri di raccolta specializzati sul territorio al servizio di biblioteche, centri culturali ed enti pubblici dedicati.

RICICLIBRO: CULTURA AMBIENTALE, RIUTILIZZO E RICICLO

Riciclibro prevede la realizzazione di una piattaforma informatica, logistica e operativa per il riutilizzo e riciclo di libri e testi provenienti da dotazioni private o pubbliche. Da una parte le biblioteche potrebbero arricchirsi di testi, dall’altra qualora non fossero utilizzati entrerebbero a far parte di un processo di riciclo di carta. Riciclibro favorisce in questo modo la diffusione di una “cultura ambientale” del riutilizzo e del riciclo di carta, ma anche il recupero di un notevole patrimonio librario.

RICICLIBRO: COME FUNZIONA?

Riciclibro prevede la realizzazione di una piattaforma logistica e informatica in modo tale che ciascun cittadino possa contribuire alla dotazione libraria con una donazione di libri, presso centri di raccolta presenti in biblioteche pubbliche che entreranno a fare parte di questa rete ed in occasione di campagne nazionali e locali sul tema. Ciascun privato nel momento in cui dona un libro si iscrive in questa rete che gli permetterà di avere riscontro sui contenuti e sullo stato del testo. Se l’esito sarà positivo il donatore riceverà un voucher elettronico del valore di 5€  che potrà utilizzare per un ordine di 25 euro o superiore sul bookstore LibreriaRizzoli.it, alla pagina dedicata al progetto.

LEGGI ANCHE:  Dal 13 al 15 Settembre, FestivalFilosofia 2013

Gli operatori incaricati acquisiranno i testi e li inseriranno in una piattaforma informatica rendendo disponibile online l’elenco dei testi disponibili. Gli utenti vi accederanno, con delle credenziali ricercare e utilizzare testi, libri e materiale cartaceo. Uno sportello centrale si occuperà di smistare le proposte di testi e libri da affidare agli enti pubblici locali (biblioteche, centri sociali e culturali).

Dopo la fase informatica è prevista quella operativa che può svolgere un ruolo indipendente con un conferimento diretto di testi e libri presso centri specializzati di smistamento. Si tratta di individuare sul territorio nazionale luoghi di smistamento che possono anche coincidere con centri di raccolta di rifiuti o enti locali. I libri raccolti saranno selezionati e catalogati, oppure inviati al macero e in centri di rifiuti speciali per il riciclo, se dovessero risultare non idonei.

Autore: Mariapaola De Santis

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aspetta, ami anche tu il profumo dei libri? Sostieni l'editoria emergente!

Ogni settimana un racconto gratis da scaricare. In più aggiornamenti sulle novità editoriali e le recensioni a cura della nostra redazione.

Grazie! Controlla la tua casella di posta e inserisci il nostro mittente nella tua rubrica per avere la certezza di ricevere le nostre email.

Pin It on Pinterest