Bellezza etica, etica della bellezza

Bellezza etica, etica della bellezza. Tra natura, salute e rispetto di Teresa Giulietti – Edizioni Cosmopolis

Teresa Giulietti, naturopata di Parma che vanta un Curriculum letterario niente male, ha scritto un libro interessantissimo che rompe gli schemi etici in relazione alla bellezza.

Che cos’è la “bellezza etica”? Ne avete mai sentito parlare?

La bravissima autrice ci introduce al concetto di bellezza dagli albori della società, passando per le ere ed i prodotti utilizzati per migliorare l’aspetto di donne e uomini attraverso l’utilizzo di ingredienti assurdi, per poi illustrarci ciò che oggi possiamo trovare nel nostro beautycase.

Siamo sicur* di sapere davvero che cosa ci spalmiamo in faccia tutte le mattine o cosa indossiamo per andare in ufficio? Aprite il libro e troverete delle belle sorprese.

La bellezza è la sintesi di un percorso interiore, come ci spiega egregiamente Teresa, che comincia con la cura di se stess* in ogni momento della giornata.

Quali sono gli ingredienti giusti per essere bell*? Vita sana? Sì, certo. Una giusta attitudine verso la vita? Chiaramente. Mangiar sano ed etico? Senz’altro. Poi, che altro? Leggere le etichette ed informarci su ciò che mettiamo nel carrello o ci mettiamo addosso. La crudeltà verso gli animali impiegata per produrre abiti, cosmetici e tutti quei prodotti che abbiamo in casa influenza la nostra vita? Oh yes! L’avreste mai detto? Magari qualcuno fra voi dirà: “Hanno scoperto l’acqua calda!” Fidatevi, cominciate a leggere e vedrete che quell’acqua calda non l’abbiamo mai presa in considerazione.

In questo libro coraggiosissimo si parla di moda, di arte, di animalismo, di filosofia, di cosmesi, di alimenti etici, di natura, di cicli vitali e di tutto ciò che ci permette di “brillare da dentro” con forza e luminosità.

LEGGI ANCHE:  Per il bene di tutti di Giulia Fazzi: piccolo Borgo ostile

I canoni di bellezza a cui ci si affida oggi non sono gli stessi rispetto a secoli fa. Cambia la società, cambia il modello di bellezza con il quale rapportarsi, cambiano le donne, cambiano gli stili ma qualcosa non cambia mai, purtroppo: il sacrificio animale. Dagli inserti animali di maniche e colletti in giacche e maglie, fino ad arrivare agli sgrassatori per la cucina, la presenza della sofferenza animale è sempre presente, magari non così evidente in ogni momento, ma c’è.

Molto spesso non c’è attenzione da parte nostra verso ciò che acquistiamo… ce lo hanno consigliato, lo abbiamo visto in televisione, l’abbiamo sempre comprato…possiamo fare di meglio.

Abbiamo la possibilità di scegliere, come mai prima d’ora, fra moltissime altre possibilità etiche.

Teresa ci spiega come. Attraverso un tono colloquiale molto simpatico, veniamo trasportat* in un mondo diverso da quello in cui abbiamo abitato fino ad un secondo prima, dove quello che sembra non è e quello che è molto peggio di ciò che abbiamo immaginato.

Questo non è un libro retorico sull’animalismo, non è una tirata d’orecchi formato cartaceo, è invece un bellissimo percorso scritto dove veniamo condotti per mano da una nuova amica.

Edito da Edizioni Cosmopolis, casa editrice fra le più coraggiose del panorama italiano e con una marcia in più, questo libro è una perla di straordinaria bellezza. Etica, chiaramente.

 

 

Autore: Passerotto gallego

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest