Unchanged | Urban fantasy di Vittoria S. Dalton

Unchanged | Urban fantasy di Vittoria S. Dalton

Unchanged | Urban fantasy di Vittoria S. Dalton

Questa è la prima domanda che ha ispirato e ispira il romanzo di Vittoria Dalton.

«Se verrai con me, non dovrai più avere paura; sarai al sicuro. Nessun uomo potrà più farti del male. Sarai protetto, sarai amato per il resto dei tuoi giorni. Hai la mia parola, Damian.»

Questa è la proposta che viene fatta a Damian, un qualunque ragazzo di strada costretto a sopravvivere in una Varsavia devastata dall’orrore della Seconda Guerra Mondiale, tra le macerie e la disperazione della Praga del dopoguerra. Ed è proprio la disperazione a spingere Damian ad accettare il patto.

È così che un qualunque ragazzo di strada, “un figlio di nessuno”, diventa un demone della Morte con un immenso potere, l’immortalità del corpo, e una catena a strozzargli l’anima per il resto della sua eternità. Lega in modo indissolubile il suo destino a Sylvia, Angelo della Morte dall’aspetto di innocente, graziosa ragazza con un’adorazione per il periodo del Re Sole e una passione sfrenata per il sangue, e il cuore umano.
Damian impara presto che le cose possono avere molteplici sfaccettature e diversi punti di vista: l’amore come lo intende la sua padrona non è gioia, né tenerezza, né tanto meno un sentimento incondizionato. L’amore di Sylvia è capriccio, perversione, crudeltà. È Morte nel suo aspetto più oscuro e cruento.

Ciò che Damian desiderava e quello che ha ottenuto barattando la sua anima, non corrispondono. Nemmeno lontanamente. Gli è ancora più chiaro quando un giorno incontra Sol, una ragazza riservata e all’apparenza fin troppo ordinaria. Ma le persone possono essere osservate da diverse angolazioni… a Damian non sfugge ciò che contraddistingue Sol:  un’essenza pura e forte, un’energia spirituale unica da cui scaturisce una luce abbagliante.
Con Sol, Damian trova finalmente ciò che cerca da sempre. Attraverso Sol, riesce a lenire quel dolore devastante che riecheggia da un passato mai dimenticato e che nemmeno il potere di un angelo è riuscito a guarire.

LEGGI ANCHE:  Intervista ad Allegra Lalange e Leonardo Giada: Possiamo amare?

Uno dei punti focali del libro è il percorso, o meglio la battaglia interiore che il giovane protagonista – voce narrante della sua stessa storia  – compie per ritrovare se stesso, riprendendo  il controllo  del suo destino.

Alla strada compiuta da Damian si contrappone quella dell’antagonista Sylvia: con un passato simile alle spalle, quest’ultima invece di spezzare la catena della violenza la perpetua, trasformandosi da vittima a carnefice.
Uno dei temi centrali intorno a cui è costruita la narrazione, infatti, è la convinzione che la violenza è una catena che si perpetua da carnefice a  vittima. Ma si può spezzare.

Attorno a Sol e Damian, ruotano tanti altri personaggi dalle origini e poteri straordinari, ma in ognuno è risaltato soprattutto l’aspetto umano con tutte le sue molteplici sfumature, di bene e male; nelle specifiche peculiarità caratteriali, nelle dinamiche interpersonali e nelle emozioni sperimentate.

La presenza di creature leggendarie ed elementi tipici del mondo fantastico inseriti in ambientazioni prettamente contemporanee (principalmente Londra e le catacombe parigine), e la centralità della storia d’amore fanno corrispondere Unchanged al genere urban fantasy/paranormal romance. Lo stile narrativo moderno e attuale, insieme a una buona dose di azione, vogliono rendere il romanzo una lettura veloce e scorrevole. Ma incisiva.

SCHEDA DEL LIBRO:

  • Titolo: Unchanged-La catena della Morte
  • Autore: Vittoria S. Dalton
  • ISBN-13|9788891105776
  • Uscita: maggio 2013 Youcanprint
  • Pagine: 300
  • Libro ed Ebook (2,99 Amozon kindle, epub) disponibile in tutti i maggiori store online e nei circuiti Ibs e La Feltrinelli. Anteprima, info e contenuti extra nel sito ufficiale dell’autrice vittoriadalton.com

Autore: vittoria dalton

Vittoria Serena Dalton nasce nel mezzo degli anni ‘70 in una provincia del Nord Italia. Sceglie come campo di studi l'osservazione del comportamento umano, compreso il lato più oscuro, ma il suo amore per il fantasy e la storia medioevale restano una costante. Così come la passione per la scrittura. Dopo aver vissuto e girato un po’ attualmente risiede con la famiglia nella sua città natale, dove negli ultimi due anni si è dedicata alla stesura di “Unchanged-La catena della Morte” sotto intimidazione dei suoi personaggi che altrimenti non le avrebbero dato requie. E bevendo litri di caffè. Fervente sostenitrice del libero arbitrio, alla base di tutte le sue narrazioni c’è la fiducia nella capacità dell’uomo di modificare la realtà attraverso il pensiero, le azioni e gli effetti che ne conseguono.

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Aspetta, non lasciare soli i nostri libri!

Non perdere l'occasione di leggere in anteprima le recensioni delle prossime novità editoriali, farti due risate con la nostra rubrica degli equilibri giocosi e interessarti a scoprire nuovi talenti emergenti.

Se questo non bastasse in regalo per te l'ebook: Uno, nessuno e centomila di Luigi Pirandello.

Ti sei iscritto con successo.