Un dolce segreto di primavera, il nuovo romanzo di Monika Peetz

Un dolce segreto di primavera, il nuovo romanzo di Monika Peetz

Un dolce segreto di primavera, il nuovo romanzo di Monika Peetz

Sì, pare sia risaputo, l’amicizia è un bene prezioso. Pare si dica in giro sia quello più difficile e raro da trovare e da far crescere e durare in eterno. Sì, insomma, l’altra metà della mela e quelle storie là, pare valgano anche quando si tratta di questo sentimento che, a parere di eccelsi sociologi e miseri esseri umani, è il più nobile tra tutti i sentimenti. Lo sanno bene le protagoniste del nuovo romanzo di Monika Peetz, autrice e sceneggiatrice per alcune serie televisive prodotte in Germania e in Olanda. Il suo esordio letterario è del 2012. Lo scorso anno, infatti, la scrittrice e sceneggiatrice decide di pubblicare il suo primo romanzo dal titolo La quinta costellazione del cuore. Quest’anno torna alla ribalta letteraria con un nuovo successo che ha già conquistato i lettori di tutta Europa. Edito da Garzanti, arriva in libreria un nuovo successo letterario formato Peetz, dal titolo Un dolce segreto di primavera, già acquistabile sul sito laFeltrinelli.it al prezzo di €13,94.

Le protagoniste del romanzo sono cinque amiche, legate da un rapporto unico che dura da sedici anni: Eva, Kiki, Judith, Caroline ed Estelle. Cinque amiche, cinque donne, cinque differenti personalità. Appuntamenti consueti che si ripetono dalla notte dei tempi: la cena del martedì e la settimana di ritiro.

Eva, una delle protagoniste, ora è una donna divisa tra lavoro e il ruolo di madre. Un incidente domestico della madre le impedirà di presentarsi al consueto incontro del martedì con le amiche al ristorante Le Jardin, a Colonia. Quel martedì, però, nemmeno Kiki, Caroline ed Estella si presenteranno al tavolo di quel locale, la sola seduta in quel ristorante sarà Judith.

LEGGI ANCHE:  La casa di luce- Sergio Bambarén

Dopo l’incidente della madre, Eva riscopre un passato che credeva ormai sepolto. L’occasione le è servita a riaprire la scatola dei ricordi e a guardarsi alle spalle con malinconia e un po’ di tristezza. Infatti, rovistando nella stanza della sua vecchia casa, riesce a ritrovare una lettera negli armadi. In questa missiva è contenuto qualche indizio legato all’esistenza di suo padre. Ogni dettaglio e ogni particolare riconduce al castello di Achenkirch, sede in passato di un antico ordine cavalleresco, oggi adibito ad hotel. E sarà proprio quella la meta prescelta per la fatidica settimana di ritiro.

Sono sette giorni difficile che mettono le cinque amiche di fronte a problemi e incomprensioni: sette lunghi giorni da trascorrere senza telefono, senza mariti, senza figli e senza lavoro. La sfida più grande spetta a Eva che è ormai determinata a trovare la risposta che cerca da una vita: chi è suo padre. Ed è anche la meta del viaggio ad essere legata a una realtà segreta e misteriosa tutta da scoprire per una delle protagoniste. Riuscirà Eva a trovare una risposta alle sue domande, riusciranno le altre quattro protagoniste a risolvere tutti i loro problemi?

Non resta che correre in libreria, lasciarsi catturare dalle mille e delicate sfumature della penna di Peetz sotto il sole caldo di primavera. Poche certezze, tanti misteri e problemi da risolvere. Solo un’unica verità: resta qualcosa da quei sette giorni, un rapporto ancora più saldo tra le cinque amiche.

Autore: Giusy Casciaro

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest