Private Games, thriller vorticoso sullo sfondo delle Olimpiadi

private games olimpiadiIn concomitanza con le Olimpiadi di Londra 2012, esce in tutte le librerie la nuova fatica letteraria di James Patterson, lo scrittore americano campione di vendite in tutto il mondo grazie ai suoi romanzi gialli e thriller avvincenti. Il suo nuovo libro è Private Games (su Bol.it a 14,11 euro) , edito da Longanesi e scritto a quattro mani con Mark Sullivan, ed ambientato proprio durante le Olimpiadi della capitale inglese.

Riproponendo personaggi già noti ai fan di Patterson, Private Games si fa a collocare come il secondo volume della nuova serie intitolata Private London, il cui primo romanzo è stato pubblicato lo scorso anno solo in Australia e in Inghilterra. Ma quest’opera è legata ancor più alla saga madre di Patterson, Private, ambientata esclusivamente negli States. Così, valicando l’oceano, Patterson ambienta sagacemente il suo Private Games all’ombra del Tower Bridge, utilizzando le Olimpiadi come scenografia ideale per suggestive e spesso cruente ambientazioni.

La trama

Londra 2012. Mancano pochi giorni all’inizio delle Olimpiadi della capitale inglese, la prima città al mondo a raggiungere un invidiabile primato ospitando per la terza volta i giochi olimpici. Tutta la City è in fermento: preparativi, atleti in arrivo, tifoserie accanite già pronte a sbandierare il proprio vessillo.

Ma nell’ombra c’è qualcuno che, convinto che l’antico spirito delle Olimpiadi sia stato messo al bando da giochi di potere ed odierna corruzione, trama nel silenzio per boicottare i giochi olimpici.

Tutto comincia con il primo di una serie di efferati omicidi, dove a farne le spese è niente di meno che Sir Denton Marshall, uomo chiave del comitato organizzatore delle Olimpiadi, che viene assassinato da colui che si definisce Crono, un personaggio che, esattamente come l’antica divinità greca dalla quale prende il nome, intende divorare i giochi olimpici e tutti i suoi atleti.

LEGGI ANCHE:  Dopo, un thriller di Koethi Zan | Longanesi

Di fianco al corpo di Sir Marshall, come firma inequivocabile del proprio intento e unico indizio, Crono disegna i 5 cerchi simbolo delle Olimpiadi con la vernice a spray, cerchi che vengono poi cancellati da una X realizzata con il sangue della vittima di turno.

Ma le Olimpiadi non possono essere fermate e il caso va seguito da chi, per competenza, non ha rivali. Così il caso viene affidato a Peter Knight, abile detective dalla storia personale vacillante e dolorosa, che lavora a capo della filiale inglese della famosa agenzia di investigazione Private International.

In un clima di ansia e allerta, Knight ha il ruolo più difficile di tutti, un ruolo che, potenzialmente, può mettere a repentaglio non solo la propria carriera, ma tutto il suo mondo.

Autore: Laura Landi

Sono ­ per ammissione estrema ­ lettrice compulsiva, anche se molto molto esigente. Andare in libreria mi fa sentire come Alice nel paese delle meraviglie. Il mio amore letterario segreto? Gabriel García Márquez.

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest