Finché le stelle saranno in cielo, il nuovo romanzo di Harmel Kristin

Il nuovo romanzo di Harmel Kristin, dal 29 agosto in libreriaIo  chiedo come può un uomo uccidere un suo fratello, 
eppure siamo in milioni in polvere qui nel vento, in polvere qui nel vento.
Francesco Guccini, Auschwitz 
 

Un romanzo atteso e conteso dagli editori di tutto il mondo. Una storia unica, quella dell’autrice americana Harmel Kristin, capace di stregare, di sussurrare parole all’animo umano e toccarne corde remote e sensibili. Come un’abile violinista, l’autrice incanta il lettore con Finché le stelle saranno in cielo, un libro intenso, ricco di sentimento, che punta i riflettori su una delle pagine più buie della storia contemporanea: l’olocausto. Le immagini e le istantanee del passato sono narrate dalla protagonista, Rose, che regala ai lettori di tutto il mondo parole che arrivano dritte al cuore. Il romanzo, edito da Garzanti, sarà in Italia a partire dal 30 agosto e sarà acquistabile anche sul sito lafeltrinelli.it al prezzo di €13,94.

Rose, da sempre, nell’attimo che precede la sera, volge lo sguardo al cielo per cercare la prima stella del crepuscolo. Un puntino luminoso  nel firmamento, una piccola luce che le permette di ricordare il suo passato, di ritrovare le sue origini. Quella luce, la riporta indietro, infiniti ricordi tessono la sua memoria e la mente ritorna ai suoi diciassette anni, in una pasticceria sulla rive della Senna.

Quello di Rose è un passato che nessuno conosce, nemmeno la sua amatissima nipote Hope. Ora, dopo settanta lunghissimi anni, la donna sente che è giunto il momento di provare a esaudire il suo ultimo desiderio: ritrovare la sua vera famiglia, a Parigi, e mantenere una promessa. C’è solo una persona che è in grado di dar speranza al sogno: sua nipote Hope. La ragazza partirà alla volta di Parigi con pochi indizi in mano: alcuni nomi e una ricetta, ereditata dalla nonna il giorno in cui le lasciò la pasticceria, un elenco di ingredienti che raccontano dolci dal sapore unico e inconfondibile.

LEGGI ANCHE:  Se una notte d'inverno un viaggiatore. Un romanzo in dieci romanzi.

Prima di partire per Parigi, però, Hope deve conoscere il passato e le origini di sua nonna. Rose decide di confessarle la sua vera storia: è una donna scampata allo sterminio dell’Olocausto, un’ebrea che, in quei giorni, nei vicoli tra Place des Vosges, la sinagoga e la moschea fece una promessa, una promessa che non dimentica, una di quelle che avranno vita finché le stelle saranno in cielo. Ed è lì, è proprio là, che Hope dovrà ritornare, con in tasca passione e coraggio, un binomio conosciuto solo dai giovani cuori, è in quei vicoli che Hope dovrà cercare e svelare un segreto fatto di amore, vite spezzate e di speranza.

E in quelle strette stradine francesi, Hope riuscirà a trovare rivelazioni da regalare alla nonna e al lettore, svelando un segreto misterioso appartenente a quegli anni bui, un evento storicamente accertato, ma ancora poco conosciuto, che ha permesso di salvare la vita a molte persone.

Una storia preziosa, un libro unico. Fatti e istantanee dure che tutti, ma tutti, dovrebbero conoscere. Memorie crudeli che raccontano di un passato lontano, di errori umani, li chiamano così, che devono essere conosciuti, affinché quelle pagine tristi siano impresse nella memoria, scalfite nei cuori e possano far ritrovare orizzonti e valori, troppo spesso, ancora oggi, perduti. Perché, in fondo, come insegna Harmel Kristin, “anche nei tempi più bui, si nascondono luci inattese”.

Autore: Giusy Casciaro

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest