Libri da spiaggia: cosa leggere sotto l’ombrellone?

libri da spiaggiaTempo d’estate, tempo di relax sotto l’ombrellone. E così, coloro che amano leggere, prima di partire, fanno incetta di libri da spiaggia per crogiolarsi sotto l’ombrellone con la propria passione di sempre. Certo, c’è chi preferirà costruire castelli di sabbia e darsi alla pesca (o all’ippica, dipende…), ma la possibilità di ritagliarsi qualche ora tutta per sé concedendosi di staccare la spina e immergendosi in un mondo fantastico, non ha davvero prezzo né paragone (che tanto poi di giocare con paletta e secchiello c’è sempre tempo!).

Proprio per questo, quando ormai qualcuno fortunato è già con un piede nella valigia pronto ad incollarsi sulla coscia il bollino aeroportuale di sola andata, voglio suggerirvi alcuni libri da spiaggia che, almeno secondo me, sono assolutamente irrinunciabili per la vostra estate al mare, oppure in montagna, al lago o ovunque essa sia. Preparate lo zaino della cultura oppure, meglio ancora, fate incetta di ebook per il vostro e-reader e, magari, prendete spunto da questa top 10 di libri da spiaggia. Beh, forse non sarà proprio una top 10 nel vero senso della parola, ma più che altro una classifica più o meno ragionata di ultime novità editoriali, testi classici, libri da spiaggia nel vero senso della parola (quelli definiti a torto o ragione “frivoli e leggeri”) e vabbè… vediamoli assieme!

Top 10 libri da spiaggia

1 . Cinquanta sfumature di grigio di nero di rosso: non potevo che cominciare in questo modo la nostra top 10 di libri da spiaggia, con la trilogia ad alto tasso erotico della scrittrice E. L. James (al secolo Erika Leonard) campione d’incassi in UK tanto da aver superato le vendite del Codice da Vinci e addirittura dell’amatissimo Harry Potter. Frivola quanto basta, l’opera si pone sulla falsariga di un amore illusorio votato al sesso, che si dipana, fra alti e bassissimi, fra lacci di seta e capriole a tinte hot.

2 . La casa dei sette ponti: ultima fatica dello scrittore di montagna Mauro Corona, che ancora una volta, fra realtà ed eccessi d’immaginazione popolare, ci porta sulle vette italiane con le sue storie. Ideale se, fra la sabbia bollente e i bambini che urlano in spiaggia, avete bisogno di un attimo di refrigerio montano lontano dal sole.

LEGGI ANCHE:  L’amore fragile di Carla Guelfenbein, ricordando l'11 settembre

3 . Vertigo: se siete in partenza per l’Egitto, forse è meglio non leggere immediatamente questo libro o potreste lasciarvi influenzare da un giudizio affrettato della città all’ombra delle piramidi. Trame oscure di potere e profumo di rivoluzione ne Il Cairo dei giorni nostri, abilmente scritto da Ahmed Mourad, fotografo ufficiale del regime. Un thriller mozzafiato, non esageratamente dissimile da eventi potenzialmente reali.

4 . Il gabbiano Jonathan Livingston (di Richard Bach): un classico senza tempo, ideale come libro da spiaggia per via della sua brevità, ma sicuramente emozionante sotto ogni punto di vista. La scelta ideale per chi si sente, in cuor suo, un po’ gabbiano.

5 . Il ritorno del giovane principe: chi non ha mai letto Il Piccolo Principe? La storia che raccoglie in poche pagine la metafora di ogni discorso umano e metafisico immaginabile? Credo praticamente nessuno. Proprio per questo motivo vi propongo questo libro che, sebbene a molti farà storcere il naso, mi ha particolarmente incuriosita e che, in Argentina, è già un vero e proprio caso editoriale (l’autore, A.G. Roemmers, è Argentino). Un non ufficiale seguito dell’universale storia del biondo ragazzino giunto ai giorni nostri, sperando che, almeno per lui, la crisi non sia piombata come un falco con tasse sulla sua amata rosa e sulla volpe…

6 . Il tradimento preventivo. Manuale pratico per amare: le storie d’amore in spiaggia sono inevitabili, passioni che si accendono con il calar del sole e che sfumano dopo neanche una quindicina di giorni. Paolo Zagari ci offre la sua opera come una sorta di guida per essere amanti perfetti, su come creare l’occasione e l’atmosfera giusta, su come divenire indimenticabili (a scadenza) per l’altro… Un vademecum essenziale per non rimanere come pere cotte al sole e darsi da fare durante la bella stagione.

LEGGI ANCHE:  L' Addio | Antonio Moresco

7 . Inseparabili. Il fuoco amico dei ricordi: nella top 10 dei libri da spiaggia non potevo non includere il vincitore del Premio Strega 2012, l’opera scritta da Alessandro Piperno che ha scalzato per pochissimi voti il preferito Emanuele Trevi.

8 . Non avevo capito niente (di Diego De Silva): un titolo che fa pensare, una frase che, almeno io, nella vita mi sono ripetuta centinaia di volte (e non sempre in tono positivo). Non avevo capito niente è la storia di un avvocato napoletano dei giorni nostri, ex di sé stesso e della propria vita, a metà in ogni propria situazione esistenziale. Eppure questo libro è assolutamente divertente, ironico, a tratti dissacrante. Da leggere.

9 . Marito è moglie (di Régis de Sà Moreira): quante di noi hanno vissuto almeno un giorno di crisi con il proprio marito/moglie? Del tipo “tu non mi capisci” oppure “faccio sempre tutto io in questa casa!”. Bene, se volete togliervi un sassolino dalla scarpa, regalate alla vostra metà questo libro da spiaggia che, in modo paradossale e simpatico, fa luce sull’incomunicabilità e l’incomprensione fra uomo e donna. Alla fine della lettura due saranno le reazioni possibili: o una graduale presa di coscienza con “Hai visto? Avevo ragione io!” oppure un “Non avevo capito niente…”. Ai posteri l’ardua sentenza.

10 . Walden. Ovvero vita nei boschi (di Henry David Thoreau): stanchi della solita vita? Trasferitevi nel bosco! Sebbene possa sembrare un’esclamazione esagerata, è proprio questo l’argomento dell’ultimo fra i libri da spiaggia che vi propongo, un resoconto reale dell’esperienza dell’autore che dal 1845 al 1847 (per due anni, due mesi e due giorni) lasciò la società metropolitana per dedicarsi alla riscoperta di un nuovo vivere panico con la natura.

Quattro libri di riserva

Se fra questi libri da spiaggia appena proposti non vi è nessun titolo che d’impatto faccia al caso vostro (impossibile, ma potenziale situazione), ecco per voi altri 4 titoli “di riserva” ai quali non potrete davvero dire di no:

LEGGI ANCHE:  XIII edizione Pisa Book Festival

La vicina (di Lisa Gardner): letteralmente rubato dalla top 10 dei libri da spiaggia del New York Times, questa opera è un thriller lucido e magnetico che ha già fatto incetta di premi in tutto il mondo. Inutile dire che la vicina in questione è scomparsa e che, diciamocela tutta, nonostante sia solo un libro, vorremmo un po’ tutti realizzate il sogno di una vicina antipatica e chiassosa che va via. Magari senza spargimento di sangue (che poi ci tocca pagare anche la pulizia delle scale): basterebbe un provvidenziale trasloco dall’altra parte della città.

L’archivio proibito (di Brad Meltzer): altro thriller irrinunciabile da leggere sotto l’ombrellone, scritto niente di meno che dal ghost writer di Bill Clinton. Anche se la storia lambisce l’ormai trito e ritrito spy story/complottistico/sono-troppo-forte-vinco-sempre-io stile Glenn Cooper e tanti altri prima, sicuramente potrà essere molto apprezzata dagli appassionati del genere.

Le ambigue verità del cuore (di Nick Alexander): annoverato fra i libri da spiaggia per le donne stile Bridget Jones ma qualche anno avanti, all’epoca di twitter, allorché rimane immutato il parossismo pruriginoso de “gli uomini giusti sono gay o già impegnati”. Un libro dedicato a chi non è single (per scelta degli altri).

In verità è meglio mentire (di Kerstin Gier): arriviamo alla fine della nostra lunghissima carrellata di libri da spiaggia con quest’opera che, ancora una volta, è probabilmente più indicata per una lettura femminile, ma che riporta con i piedi per terra le donne che di stima di sé ne hanno fin troppa. Come nuotare in un mare fatto di pressapochismo intellettivo (maschile)? Meglio mentire ed essere accettate oppure rivelarsi ciò che si è realmente e finire nell’angolo? Brio ed ironia per un libro da spiaggia con i (contro)fiocchi.

Beh, inforcate cappello ed occhialini: l’ombrellone vi aspetta!

Autore: Laura Landi

Sono ­ per ammissione estrema ­ lettrice compulsiva, anche se molto molto esigente. Andare in libreria mi fa sentire come Alice nel paese delle meraviglie. Il mio amore letterario segreto? Gabriel García Márquez.

Condividi Questo Post Su

2 Commenti

  1. Grazie per il suggerimento!

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Aspetta, non lasciare soli i nostri libri!

Non perdere l'occasione di leggere in anteprima le recensioni delle prossime novità editoriali, farti due risate con la nostra rubrica degli equilibri giocosi e interessarti a scoprire nuovi talenti emergenti.

Se questo non bastasse in regalo per te l'ebook: Uno, nessuno e centomila di Luigi Pirandello.

Ti sei iscritto con successo.