Settimana della Cultura, tutti i giorni dozzine di appuntamenti da Nord a Sud

Settimana della CulturaDa oggi fino al 17 aprile si terrà la 13esima edizione della Settimana della Cultura, introdotta, patrocinata e promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Il MiBAC apre gratuitamente, per nove giorni, tutti i luoghi statali dell’arte: monumenti, musei, aree archeologiche, archivi, biblioteche con dei grandi eventi diffusi su tutto il territorio.

Appuntamenti per tutti i gusti: mostre, convegni, aperture straordinarie, laboratori didattici, visite guidate e concerti renderanno speciale l’esperienza di tutti i visitatori.
Gli appuntamenti sono moltissimi e li trovate sul sito del Ministero. Anche per quanto riguarda convegni letterari le occasioni non mancano, da Nord a Sud.

Ad Aosta si parlerà il 15 aprile delle tendenze della letteratura contemporanea italiana, con gli scrittori valdostani Loredana Faletti, Claudio Morandini e Federico Zoja.

La modernizzazione, l’informatizzazione, la nuova fase politica che l’Italia ha iniziato ad attraversare negli anni ’90: come tutto ciò ha influenzato la scrittura moderna è l’argomento alla base del dibattito, aperto ai suggerimenti del pubblico e moderato da Luca Bortolazzi della biblioteca regionale.

Il panorama letterario si è infatti allargato a nuove forme di scrittura, per esempio quella collettiva, e si va affermando il romanzo leggero, semplice nella scrittura, ma dal retrogusto amaro.

La serata sarà anche l’occasione per analizzare il futuro del mercato editoriale tradizionale, in particolare se esistono ancora degli spazi di ricerca e di sperimentazione letteraria.

Domenica 10 aprile invece vi sarà un appuntamento a Voghera con artisti e scrittori. L’associazione culturale Spino Fiorito propone un itinerario storico letterario nella citta` di Voghera per far conoscere i personaggi, gli eventi del passato e le opere architettoniche che hanno caratterizzato la storia della citta`: per vedere Voghera cun i o’g dal co’r (con gli occhi del cuore) come diceva Alessandro Maragliano.

LEGGI ANCHE:  Gli eventi dedicati ai fumetti tra aprile e maggio

Il percorso guidato, previsto al mattino e replicato nel pomeriggio, prevede una durata di circa novanta minuti con l’intervento di storici, esperti, attori, musicisti, figuranti in costume e lettori per far rivivere alcuni dei luoghi piu` significativi e a volte dimenticati della storia di Voghera con letture di testi di Arbasino, Maragliano e le poesie medievali dei Malaspina.

Il percorso pomeridiano terminerà con la visita del Museo di Scienze di Voghera. L’evento è gratuito ed è patrocinato dall’assessorato alla Cultura del Comune di Voghera. Trova più informazioni sul sito spinofiorito.wordpress.com.  Il punto di incontro e` il piazzale antistante il portale del Duomo di Voghera domenica 10 aprile alle ore 10,30 e nel pomeriggio alle ore 16,00.

A La Spezia, mrcoledì 13 aprile alle 15,30 presso il Liceo Classico di piazza Verdi, per il ciclo Discipline umanistiche, avrà luogo una conversazione sul VI libro delle Metamorfosi di Ovidio. Farà da relatrice la professoressa Cinzia Forma, docente di lettere classiche presso Il Liceo Costa.

Le Metamorfosi di Ovidio sono uno dei libri antichi che più hanno influenzato la nostra poesia e letteratura, da Dante a D’Annunzio e Montale. Nel grande campionario dei miti che in quindici libri si susseguono in una vasta e incalzante successione di racconti, Ovidio canta il mondo di numi, ninfe, deità fluviali, eroi, mortali, centauri: tutti protagonisti di centinaia di mutazioni rivelatrici delle passioni e delle infelicità umane.

«La contiguità tra dèi e esseri umani, – ha scritto Italo Calvino, – è uno dei temi dominanti delle Metamorfosi, ma non è che un caso particolare della contiguità fra tutte le figure e forme dell’esistente, antropomorfe o meno”.

LEGGI ANCHE:  4-8 SETTEMBRE, FESTIVALETTERATURA 2013

Anche Salemi aderisce all’iniziativa, con il patrocinio della Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali di Trapani.

Dal 9 al 15 aprile gli appuntamenti si chiameranno «Tè in biblioteca», configurando la rassegna letteraria che si terrà nella biblioteca comunale «Simone Corleo». E’ la prima di una serie di iniziative promosse dal Comune per restituire alla biblioteca di Salemi la funzione originaria di cuore pulsante della cultura cittadina.

Alle 18,00 del 9 aprile l’incontro con gli scrittori, accompagnato da tè e pasticcini (dalle 17,00). Il 9 aprile «Maria Favuzza, poetessa salemitana del 900» di Marco Scalabrino.

Si prosegue l’11 aprile con «Abbi dubbi» di Lorenzo Monaco, il 12 con  «I misteri, la processione lunga un giorno» di Arturo Safina, il 13 con «Iside invicta» di Rosa Maria Ancona, il 14  con «1937, le grandi manovre in Sicilia dell’anno XV» di Attilio Albergoni e infine il 15 aprile chiudono Vito Blunda e Gianni Grimaudo con «Il contrasto».

A Siracusa oggi alle 17.30, per l’apertura della Settimana, la Galleria Interdisciplinare Regionale di Palazzo Bellomo inauguerà la mostra-evento ‘Arte e processo creativo nella moda di ieri e di oggi’, con diverse conferenze e incontri. L’inziativa si chiuderà domenica 17 aprile con l’intervento della scrittrice Simona Lo Iacono su ‘Arte, processo e produzione letteraria’.

Trovate più informazioni, e tutti gli appuntamenti, sulla Settimana della Cultura a questa pagina del Ministero.

Autore: Alex Buaiscia

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest