“La medicina del XXI Secolo” di C. Devin Hastings

copertina La medicina del XXI secolo - Devin HastingsC. Devin Hastings è un ipnoterapeuta molto noto negli Stati Uniti, ma pressoché sconosciuto in Italia. In patria è considerato uno dei maggiori esperti nell’applicazione dell’ipnosi al campo della medicina, sia come terapia primaria per la cura dei problemi di ansia, fobie e altri disturbi mentali, sia come terapia addizionale da affiancare a quelle previste dalla medicina tradizionale.

“La Medicina del XXI Secolo” si presenta come un manuale di facile consultazione, suddiviso in macrocategorie che racchiudono i disturbi fisici e mentali più diffusi. L’obiettivo di Hastings è dimostrare che non sempre la medicina tradizionale può offrire una risposta adeguata alla malattia e che le terapie alternative, in particolare l’ipnosi, spesso si rivelano efficaci o perfino risolutive.

Il potere della mente, infatti, è per Hastings il vero fautore della spinta propulsiva che attiva la guarigione. La mente, tramite l’inconscio, influenza continuamente il corpo e, di conseguenza, influisce sia positivamente che negativamente sulla salute di una persona. Il coinvolgimento della mente in patologie considerate semplicemente fisiologiche ormai non è più un mistero; un mistero, invece, rimane per Hastings il motivo per cui  si abbia ancora poca fiducia in queste terapie alternative nei nostri ospedali.

Come sostiene l’autore, la medicina tradizionale occidentale pecca di “scientismo”: il paziente è visto come colui affetto da una patologia o da un disturbo, e la cura consiste spesso nella rimozione di tale patologia o disturbo (o perlomeno dei sintomi) senza preoccuparsi di prendere in considerazione la natura delle complesse interazioni che esistono tra mente e corpo. Così, dice Hastings, è giunta l’ora di riconoscere i limiti dello “scientismo” del XX Secolo e di aprirsi alla nuova medicina del XXI Secolo.

LEGGI ANCHE:  Speciale Premio Strega 2014: Il desiderio di essere come tutti

Sebbene l’applicazione dell’ipnosi alla medicina risalga alla metà dell’Ottocento con personalità quali Braid e Mesmer, è solamente dalla seconda metà del XX Secolo che si è cominciato ad indagare quanto seriamente la mente influenzi il corpo. Ed è proprio la ricchezza dei contributi medici inclusi in ogni capitolo a dare forza a questo libro. Per ogni patologia affrontata, Hastings non dimentica di riportare statistiche e articoli, nonché il parere di specialisti.

Il punto di forza dell’opera di Hastings è proprio la volontà di liberare l’ipnosi e le terapie alternative dagli stereotipi che da troppo tempo ormai le caratterizzano. C’è una risposta più semplice e naturale che trova le proprie radici nella serenità e nella consapevolezza, una soluzione che permette di crescere e guarire.

Autore: Claudio Luce

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest