Formiche periferiche

formiche periferiche di Liliana Guerriero

Formiche Periferiche racconta la storia di una donna che, a causa di un fatto del tutto casuale, vedrà la vita cambiare radicalmente.
Magazziniera da poco più di trent’anni, fedele e grande lavoratrice, una Wonder Woman, una capace di sfidare i propri ritmi biologici. Mai un’assenza per malattia, mai un permesso chiesto per motivi di famiglia. Mai un riconoscimento, eppure a lei quel lavoro piaceva e soddisfaceva. Di anni ne avevo all’incirca diciotto quando, subito dopo la licenza liceale, fui assunta. All’epoca mi ritenni fortunata (…), ma non immaginavo che sarei rimasta inchiodata in eterno al primo gradino. Vedevo certe sventole passarmi avanti e fare carriera, mentre mi raccontavo che, continuando a svolgere diligentemente il mio stupido lavoro, prima o poi sarebbe arrivato anche il mio momento. Fino al giorno in cui le formiche hanno occupato la mia casa.
Allora la protagonista sarà costretta a costruirsi una nuova vita e a fare i conti con se stessa: vedendo sia sé stessa che il mondo che la circonda sotto una nuova veste.
Il racconto di quattordici giorni di libertà dopo una vita di lavoro; e una donna che si rinnova. Per forza. Per sopravvivere.
Un tema attuale, quello del lavoro e di chi, non più in giovane età, si ritrova improvvisamente disoccupato. Ed è difficile, soprattutto se sei donna.
L’autrice evidenzia i momenti più significativi della storia attraverso il richiamo di scene cinematografiche, che danno agli episodi cui sono collegati uno straordinario riferimento fotografico. Come se il lettore riuscisse a vederle quelle scene.
Lo stile e la scrittura sono particolarmente brillanti e ritmati. La lettura è piacevole e il testo molto scorrevole: Liliana Guerriero, laureata in matematica e fisica, dimostra fin da questo suo esordio una grande familiarità con la scrittura.

Il link alla pagina di acquisto del libro

Scheda del libro

Casa Editrice: Statale 11
Pagine: 170
Prezzo: 14,00€
Data di pubblicazione: 2009
Codice ISBN: 9788889535707

Autore: alfonsa

Condividi Questo Post Su

1 Commento

  1. Romanzo svelto, piacevole, scorrevole, adatto ai cinefili ed appassionati dei film degli anni ’50 americani. Intriso di una vena di sottile “humour” nero, a tratti davvero sulfureo. La protagonista si può definire una vendicatrice solitaria ed il libro ha un finale davvero a sorpresa!!!

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aspetta, ami anche tu il profumo dei libri? Sostieni l'editoria emergente!

Ogni settimana un racconto gratis da scaricare. In più aggiornamenti sulle novità editoriali e le recensioni a cura della nostra redazione.

Grazie! Controlla la tua casella di posta e inserisci il nostro mittente nella tua rubrica per avere la certezza di ricevere le nostre email.