Siamo tutti mafiosi di Pasquale Faseli

copertina Siamo tutti mafiosi

Il libro è composto da sequenze di spaccati di vita (dagli anni cinquanta ai nostri giorni) di un paese della provincia di Agrigento, dove l’io narrante è di volta un bambino, un adolescente, un adulto e così via, allo scopo di raccontare la quotidianità del popolo siciliano e dei cambiamenti avvenuti, intorno ad esso, nell’arco di mezzo secolo.

Ne viene fuori che il virus della mafia è dappertutto, sia nelle piccole che nelle grandi azioni quotidiane di buona parte dei siciliani e, quelli che non sono stati ancora infettati, vivono come dentro un campo di battaglia, spendendo ogni loro energia nel tentativo di esserne preservati.

Questa mafia sommersa procrea senza sosta quella che delinque, la procrea e la sostiene, trasformando dei semplici criminali in paladini di un costume, di un modo di essere, di un modo di vivere. Il criminale può essere arrestato, annientato; il mafioso mai, perché lui incarna un’idea, e, tolto di mezzo lui, l’idea rimane e lui viene subito rimpiazzato. Dentro ogni mafioso c’è un retaggio culturale così radicato, come di scienza sin dentro la coscienza, che lo fa sentire combattente di una religione non confessata e senza idoli, ma pur sempre una religione.

In cinquant’anni la lotta alla mafia ha fatto registrare perdite di vite umane solo sul fronte dei servitori dello Stato e dei privati cittadini. Un sacrificio inutile perché le cosche invece di indietreggiare hanno conquistato nuovi territori e, dal piede dello stivale, sono arrivate alla rotula indisturbate. Per ogni cento mafiosi assicurati alla giustizia, ce ne sono altri mille pronti a sostituirli.

LEGGI ANCHE:  LA GUERRA NON HA UN VOLTO DI DONNA

E quindi, che senso ha tutto ciò? Voglio dire, da figlio di contadino, che la gramigna non si pota, si estirpa.

Bisogna mettere i siciliani di fronte a queste loro responsabilità, far toccare loro con mano che la quotidianità dei gesti e dei comportamenti che possono apparire solo mancanza di senso civico, quando si sommano tra loro e si moltiplicano per tutti coloro che li mettono in pratica, anno dopo anno, decennio dopo decennio, diventano miliardi di mancanza di senso civico, che sono l’ossigeno per la mafia.

Non c’è un altro modo per venirne fuori.

Scheda libro  Siamo tutti mafiosi

Editore: Sangel Edizioni

Autore: Pasquale Faseli

Pagine: 134

Prezzo: € 12,90

ISBN: 978-88-97040-06-4

Autore: pasquale

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Aspetta, non lasciare soli i nostri libri!

Non perdere l'occasione di leggere in anteprima le recensioni delle prossime novità editoriali, farti due risate con la nostra rubrica degli equilibri giocosi e interessarti a scoprire nuovi talenti emergenti.

Se questo non bastasse in regalo per te l'ebook: Uno, nessuno e centomila di Luigi Pirandello.

Ti sei iscritto con successo.