Il nome della rosa

Autore: Umberto Eco

Nel novembre del 1327, il novizio benedettino Adso da Melk accompagna in un’abbazia del Nord Italia il suo maestro, un frate francescano.
Il loro incarico è quello di indagare su una serie di morti inspiegabili.
Viene imposto loro un unico limite: non varcare le porte della biblioteca.
Ma proprio nella biblioteca si nasconde un pericoloso segreto…

Per i meno avvezzi alla lettura si tratta solo di cercare di superare le prime pagine, poi non si può fare a meno di essere coinvolti nel vortice del ritmo incalzante, avvolti dalla trama intricata.
Un “libro di culto”, un romanzo avvincente che permette qualsiasi livello di lettura.

LEGGI ANCHE:  Anime morte, un romanzo sulla crudeltà del mondo

Autore: admin

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest