Afghanistan anno zero

Autore: Giulietto Chiesa – Vauro, introduzione di Gino strada

Afghanistan. C’è un aggettivo che, da ormai più di dieci anni, accompagna inesorabilmente il nome di questo Paese. L’aggettivo è: dimenticato.
L’Afghanistan dimenticato. Un non luogo.
Tre paia di occhi diversi, tre linguaggi diversi per raccontare, per incrinare anche di poco l’amnesia colpevole del mondo. Perchè quel non luogo e quel non tempo sono colmi di vite, umiliate, negate, mutilate.
Questo libro descrive frammenti di vita della Kabul di oggi straziata dalla guerra.

Autore: admin

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aspetta, ami anche tu il profumo dei libri? Sostieni l'editoria emergente!

Ogni settimana un racconto gratis da scaricare. In più aggiornamenti sulle novità editoriali e le recensioni a cura della nostra redazione.

Grazie! Controlla la tua casella di posta e inserisci il nostro mittente nella tua rubrica per avere la certezza di ricevere le nostre email.

Pin It on Pinterest